A causa della pandemia, molte famiglie italiane stanno attraversando una grave crisi economica. Crisi economica che colpisce non solo tutti i gruppi sociali, ma anche gli adulti. I lavori, infatti, con la chiusura di varie attività, subirono una battuta d’arresto. Ci sono diverse aree in cui i lavoratori hanno riscontrato gravi problemi. Per questo lo Stato, dall’inizio della pandemia, ha stanziato fondi per aiutare le famiglie in difficoltà. Si tratta di sovvenzioni progettate per rilanciare l’economia e dare una mano a chi sta attraversando tempi difficili. Tra questi, a ProiezionidiBorsa, avevamo già parlato del bonus casalinghe che sarà disponibile a breve. Oggi, invece, vogliamo presentare la concessione di 500 euro per PC e tablet. Ecco chi è e come chiederlo.

500 euro per PC e tablet. Ecco per chi è idoneo il bonus e come richiederlo

Il bonus PC e Tablet prevede un contributo variabile da utilizzare per diverse esigenze. L’aiuto può essere utilizzato per connessioni Internet ad altissima velocità e per il prestito per l’utilizzo di tablet e PC. Infratel gestirà tutti gli interventi, con un portale online su cui possono registrarsi gli operatori.

La borsa di studio sarà disponibile per le famiglie il cui ISEE è inferiore a 20.000 o 50.000 euro. Inoltre, il bonus verrà erogato a sostegno della digitalizzazione delle aziende, in un importo che va dai 500 ai 2.000 euro.

Gli importi variano in base all’ISEE

Il bonus non avrà lo stesso peso per tutte le famiglie. Secondo l’ISEE, infatti, l’importo verrà stanziato. Sono previsti 500 euro per le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro. 200 euro, invece, saranno erogati per le famiglie il cui ISEE è inferiore a 50.000 euro.

READ  Alla Peugeot 508 piace la guida "alla brutta copia"

L’erogazione dei contributi sarà disponibile da settembre. A breve sarà possibile inoltrare la domanda sul sito del MISE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *