Andy Murray pensa che i Big Three nel tennis siano GOATS: “I tre migliori giocatori giocano in questa generazione”
Ma a proposito Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic hanno dominato i tornei del Grande Slam negli ultimi 20 anni, la gente sta ora suggerendo che l’attuale Big Three nel tennis maschile sia il migliore di tutti i tempi.

Giocatori come Pete Sampras, Bjorn Borg e Rod Laver hanno avuto tutti la giusta dose di successo nelle loro epoche separate, ma non sono stati in grado di raggiungere lo stesso livello di dominio di Federer, Nadal e Djokovic.

Il trio ha vinto un totale di 46 tornei del Grande Slam e Andy Murray, che è uno dei pochi giocatori ad aver battuto un membro dei “ Grandi Tre ” in una finale del Grande Slam, crede che attualmente stiamo assistendo al culmine del tennis.

“Secondo me, i primi tre giocatori giocano in questa generazione. Non è necessario confrontare le generazioni”, ha detto il 32enne. mi ha detto su Instagram Live con Djokovic venerdì.

“Non sappiamo cosa finiranno tutti nello slam. Per me, dipende dalla zona. Il record del campo in terra battuta di Rafa, nessuno è in competizione con esso. Il tuo disco duro (Djokovic) è il migliore. Federer è la migliore erba corta.

Il meglio su argilla, erba e duro

“Quando le persone mi chiedono qual è la mia partita più dura, chi sono i ragazzi più difficili da affrontare, mi sento come se stessi competendo contro il miglior giocatore duro, la migliore argilla e il migliore prato “.

Federer detiene attualmente il record per la maggior parte dei tornei del Grande Slam nei singoli maschili con 20; Nadal è secondo con 19; e Djokovic due dietro lo spagnolo, con 17.

READ  La pandemia è il "risveglio finale" per la Formula 1, afferma il capo della McLaren Andreas Seidl

Djokovic ha ammesso che sebbene il numero di titoli sia qualcosa a cui sta pensando, i “Big Three” non possono davvero concentrarsi su di loro perché sono “ancora nella tempesta”.

“Ne parlo con la mia squadra e i miei amici. Le persone a me vicine sono di parte e ovviamente protese verso di me. La gente sostiene Roger e Rafa, il che è normale”, ha detto il serbo.

“Ma penso che sia buono per il tennis, abbiamo questo tipo di conversazione e stiamo tutti gareggiando allo stesso tempo”, ha aggiunto.

Djokovic chatta con Murray prima della partita di allenamento prima degli Australian Open 2019.

La vita dopo il tennis

Murray ha avuto il tempo di pensare a GOAT e alle sue eredità da quando gli infortuni hanno rovinato la sua carriera negli ultimi anni.

Un infortunio all’anca lo ha costretto a mancare quasi un anno e, a gennaio 2019, il giocatore scozzese ha pianto in una conferenza stampa quando ha detto che intendeva ritirarsi a a causa dell’infortunio, e poi ha giocato il doppio a Wimbledon alla fine di quell’anno.

Ma Murray afferma che il tempo trascorso con la sua famiglia lo ha aiutato ad accettare il fatto che ci sarà una vita dopo il tennis.

“Mi sono reso conto che quando il tennis è per me, sarò molto bravo perché mi piaceva essere a casa”, ha detto il triplo vincitore del Grand Slam. mi ha detto.
Murray si commuove in una conferenza stampa dopo la sua sconfitta al primo round agli Australian Open del 2019.

“Stai imparando un nuovo modo di vivere. Sei sempre a casa. È un grande cambiamento ma gli aspetti positivi superano sicuramente quelli negativi.”

Djokovic ha ammesso di essere stato pieno di ammirazione per Murray perché era appena tornato da una ferita così grave.

READ  Michael Jordan ha negato un'apparizione di due ore e 100 milioni di dollari, dice l'agente

“Ho un grande rispetto per te che fai tutto il possibile per tornare dopo l’infortunio. Ho avuto solo un grave infortunio. Mi sono preso sei mesi di ferie e ho saltato un colpo per prima volta “, ha detto il 32enne.

Djokovic, tuttavia, non è ancora pronto per la vita dopo il tennis. È ancora “nella tempesta”.

“È davvero sorprendente”, ha detto, “e penso che non tutti siamo davvero consapevoli di tutti questi risultati, risultati e proporzioni e profondità della conversazione nel mondo dello sport”.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_tennis/~3/GXRz1l6Cvpc/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *