App Immuni (screenshot)


Immune App è stata scaricata da molte più persone del previsto. Le cifre delle ultime settimane sono davvero molto buone.

il Covid-19 questo è senza dubbio un problema molto importante e che non può essere e da non sottovalutare. Dall’inizio del 2020, la malattia che si è manifestata nei mercati della carne di Wuhan, in Cina, ha cambiato il modo in cui viviamo la giornata. Dopo i mesi di confinamento, ora la normalità sta gradualmente tornando, ma guai a sottovalutare la situazione e abbassare la guardia. Il virus, infatti, si diffonde a una velocità incredibile e comunque simile al freddo. Questo è il motivo per cui ilOrganizzazione mondiale della sanità ha sviluppato linee guida abbastanza rigorose che devono essere seguite per evitare nuove infezioni e focolai. Da un punto di vista puramente tecnologico diventa utile disporre dell’applicazione Immuni.

LEGGI ANCHE -> Epic Games, i giochi della settimana: FM2020 e Watchdogs 2

App Immuni, 6,1 milioni di download in Italia: i dati

L’app Immuni è molto importante per aumentare la nostra sicurezza e quella di chi ci circonda. In effetti, la piattaforma, che è stata approvata dal governo, ha la capacità di utilizzare la tecnologia di prossimità Bluetooth. Vengono segnalati casi positivi o sospetti e chiunque si avvicini a persone potenzialmente infette viene avvertito che sono in pericolo e deve prelevare un campione. L’applicazione utilizza circuiti di crittografia e meccanismi di autenticazione assolutamente anonima. Quindi non c’è rischio di violazioni della privacy, ma solo un modo migliore per gestire la sicurezza personale e la sicurezza delle persone con cui entriamo in contatto. Immuni ha raggiunto la fantastica quota dii 6,1 milioni di persone. I caricamenti della scorsa settimana sono andati bene 157mila.

READ  tempo per un Apple Watch economico? E Apple TV può avere un gamepad

LEGGI ANCHE -> Applicazione per conservare password, punti di forza e debolezza: davvero al sicuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *