“È un momento difficile per questa nazione: la scelta che faremo a novembre deciderà il destino dell’America ancora per molto tempo e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta scegliendo il senatore come prossimo vicepresidente degli Stati Uniti. Unito. Kamala harris“Con queste parole, in una rara manifestazione pubblica durante l’era Covid, tenutasi in Delaware, il suo stato, il candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti Joe biden presenta per la prima volta al pubblico il suo vice. Una donna definita una “persona dura”, “che non aveva paura di sfidare i funzionari dell’amministrazione Trump che volevano nascondere la verità”, una “figlia di immigrati che sa per esperienza personale cosa possono portare gli immigrati in questo paese, “una donna” pronta dal primo giorno a lavorare per ripristinare l’America distrutta da Trump e Pence “. E infine: “Kamala ed io crediamo entrambi di poter definire l’America in una parola: possibilità”:

Poi è stata la volta del senatore: “L’America chiede la leadership: invece, abbiamo un presidente che si preoccupa più di se stesso che delle persone che lo hanno eletto. Ma la buona notizia è che in 83 giorni saremo in grado di scegliere ”, ha detto. Harris ha poi aggiunto una nota personale, ricordando la sua amicizia personale con Beau Biden, il figlio di Joe, morto di cancro alcuni anni fa, e il suo ruolo di mamma al lavoro, scherzandoci sopra: “Ho Ha ricoperto molti incarichi e quello di vicepresidente sarà fantastico – ha detto sorridendo – ma il mio titolo preferito sarà sempre Mamala ”.

“Lavorare insieme per restaurare l’anima del Paese e lottare a favore delle famiglie lavoratrici per far avanzare il Paese”: questo era lo slogan dei primi giorni della coppia democratica dopo la scelta del 55enne senatore della California. Prima afroamericana nella storia degli Stati Uniti e terza donna dopo la deputata italo-americana Geraldine Ferraro nel 1984 con Dem Walter Mondale e il governatore repubblicano dell’Alaska Sarah Palin nel 2008 insieme al senatore John McCain.

READ  Il procuratore generale William Barr avvia una nuova indagine "Unmasking" intorno alle elezioni del 2016

Divisi per 23, ma uniti dalla voglia di unire partito e patria, i due si sono incontrati per la prima volta prima da un hotel di Wilmington, la città del Delaware dove l’ex vicepresidente assistente con la moglie Lui e Jill guidano gran parte della sua campagna dal seminterrato di casa sua. E poi davanti alla folla in una scuola della stessa città, sullo sfondo delle bandiere americane e con un podio che già recava la scritta Biden / Harris 2020.

Un discorso preceduto da pochi messaggi per dare il “là” alla giornata. “Siamo in una battaglia per l’anima di questa nazione. Ma insieme è una battaglia che possiamo vincere”, ha twittato Harris prima di lanciare il suo attacco contro Donald Trump, che con i repubblicani ea Fox News ha anche aperto il fuoco con attacchi sessisti. Biden gli ha fatto eco su Twitter: se io e Kamala Harris saremo eletti, erediteremo molte crisi, una nazione divisa e un mondo nel caos. Non avremo un minuto da perdere. Questo è esattamente il motivo per cui l’ho scelto: è pronto per guidare fin dal primo giorno “, ha detto.

rappresentante

READ  Isaias dovrebbe sbarcare come un uragano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *