Coco Gauff afferma di essere stata “molto depressa” e “persa” per un anno
Gauff è diventato il giocatore più giovane a vincere una partita Wimbledon sorteggio principale l’anno scorso, raggiungendo il quarto round – un’impresa che ha poi abbinato all’Australian Open all’inizio di quest’anno.

Ma la sedicenne ha rivelato che l’anno prima del suo debutto a Wimbledon era “il più difficile per me finora” in quanto aveva programmato di trovare il tempo per il gioco.

“Per tutta la vita, sono sempre stato il più giovane a fare le cose, il che ha aggiunto clamore che non volevo. Ha aggiunto questa pressione che ho dovuto fare bene in fretta”, ha detto. ha detto in un articolo pubblicato su Dietro la racchetta.

“Una volta lasciato cadere tutto, è stato (allora) che ho iniziato a ottenere i risultati desiderati. Poco prima di Wimbledon, tornando al 2017/18, stavo attraversando un periodo difficile per capire se era davvero quello che volevo.

“Ho sempre avuto i risultati, quindi non è stato questo il problema, mi sono ritrovato a non apprezzare ciò che mi piaceva. Mi sono reso conto che avrei dovuto iniziare a suonare per me stesso e non per gli altri.

“Per circa un anno, sono stato davvero depresso. È stato l’anno più difficile per me finora. Anche se l’avessi fatto, mi sentivo come se non ci fosse molti amici per me “.

Gauff ha vinto il suo primo titolo WTA a Linz, in Austria, alla fine dello scorso anno ed è entrato per la prima volta nella top 50 del mondo a febbraio.

Giocando nel sorteggio principale degli Australian Open all’inizio di quest’anno, ha sconfitto Venus Williams, Sorana Cirstea e la campionessa in carica Naomi Osaka prima di perdere contro l’eventuale vincitore Sofia Kenin.

READ  Roger Federer riceve supporto dopo aver sollecitato l'unione del tennis

Dice che sconfiggere i suoi stessi demoni l’ha aiutata ad adottare un atteggiamento più positivo sul campo e ad innamorarsi del gioco.

“Ero appena perso”, ha detto dell’inizio della sua carriera professionale.

“Ero confuso e pensavo troppo al fatto che fosse quello che volevo o quello che stavano facendo gli altri. Ci sono voluti molti momenti seduti, pensando e piangendo.

“Sono uscito più forte e conoscendo me stesso più che mai. Tutti mi chiedono come posso rimanere calmo in campo e penso che sia perché ho accettato chi sono dopo aver superato i punti deboli della mia vita.

“Ora, quando sono sul campo, sono davvero molto grato di essere lì.”

Gauff ha raggiunto il quarto round agli Australian Open.

Confronti con Williams

Gauff ha battuto Venus Williams due volte nei tornei del Grande Slam – un giocatore di 23 anni più grande – e ha spesso parlato di come è stata ispirata da Venus e sua sorella Serena mentre crescevano.

Tuttavia, ha detto che non le piacevano i paragoni con le sorelle Williams, che hanno tra loro 30 titoli di grande slam.

“Sento sempre che non è giusto che le sorelle Williams siano paragonate a qualcuno che è appena arrivato”, ha detto.

“Non mi sembra ancora bello, li considero ancora i miei idoli. Con tutte le loro distinzioni, non dovrei essere ancora nello stesso gruppo.

“Certo, spero di arrivare dove sono, ma sono state le due donne a mostrarmi la strada, motivo per cui non posso mai essere loro.”

Il WTA ha sospeso il suo tour fino al 13 luglio almeno nel mezzo della pandemia di coronavirus, con una classifica congelata fino alla ripresa dei tornei.

READ  Google rende Meet, il suo concorrente Zoom e Skype, gratuito per tutti

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/iG0MdfW0ntA/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *