Come un test coronavirus repubblicano della Pennsylvania ha diviso la legislatura statale

“Lunedì 18 maggio sono stato testato per COVID-19 e mercoledì 20 maggio sono stato informato che il mio test era positivo. Ho immediatamente avviato il protocollo di autoisolamento e ho contattato la Camera dei rappresentanti e il nostro ufficio risorse umane, dipartimento. Il mio ultimo giorno al Campidoglio è stato giovedì 14 maggio. “

Ha poi aggiunto, a titolo di spiegazione, che aveva aspettato un’intera settimana rendere pubbliche queste informazioni “per rispetto della mia famiglia e di quelle che ho potuto segnalare”.

Whaaaaaaaat?

Quindi, “per rispetto” per la sua famiglia e le persone che avrebbe potuto infettare con il coronavirus, decise di non diffondere che aveva contratto Covid-19? Non funziona così.

È quanto ha detto Frank Dermody, democratico della Pennsylvania House, dopo aver appreso della diagnosi di Lewis mercoledì.

“Sapendo come i membri della Camera e il personale lavorano a stretto contatto al Campidoglio, avremmo dovuto essere informati molto prima”, ha detto Dermody. “Solo nelle ultime due settimane, ci sono stati sei giorni di votazioni qui al Campidoglio e più di 15 riunioni separate delle commissioni della Camera che hanno votato su dozzine di progetti di legge. Per i membri che hanno partecipato Capitol di persona, ciascuno di questi incontri aumenta il rischio di possibili esposizioni. “

Lewis ha aggiunto di aver seguito le linee guida sull’esposizione lavorativa dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie per determinare chi avrebbe potuto essere esposto, affermando: “Posso confermare che ogni membro o membro del personale chi ha soddisfatto i criteri di esposizione è stato immediatamente contattato e ha dovuto autoisolarsi per 14 giorni dalla data della sua possibile esposizione. “

READ  L'esperimento con luce nera mostra quanto velocemente un virus come Covid-19 può diffondersi in un ristorante

Ma se Dermody afferma che i democratici alla Camera non sono stati informati – e che condividono tutti lo stesso spazio – come è possibile?

Perché ecco quello che sappiamo del coronavirus: è un buon spargitore. In media, qualcuno che ce l’ha darlo a più di altre due persone.

Ed ecco un’altra cosa che sappiamo del coronavirus: la trasmissione asintomatica è possibile. Ciò significa che le persone potrebbero avere il virus – e diffonderlo ad altri – prima di sentirsi male.

Quindi spetta a ciascuno di noi iniziare a sentirsi male con affaticamento, febbre e tosse – o se qualcuno con cui abbiamo interagito da vicino si sente così – e non solo è sicuro che tutti quelli con cui abbiamo interagito hanno fatto lo stesso. Ed è anche importante – a causa della trasmissibilità e della trasmissione asintomatica – che si diffonde questa rete di persone che avresti potuto infettare in modo più ampio che più da vicino.

Chiediti questo: che male avrebbe fatto a Lewis dire a ciascun membro della Camera di Stato – e persino al Senato di Stato – che si era rivelato positivo al coronavirus il giorno in cui sapeva di averlo fatto? Certo, ci sarebbero volute più persone per essere testate. E probabilmente avrebbe causato un po ‘più di ansia alle persone che pensavano di essere state esposte. Ma se avessero avuto il virus, non avrebbero fatto di meglio per essere testati in modo da poter essere trattati?

È una domanda retorica. Perché la risposta è, ovviamente, “sì”.

Ciò che Lewis apparentemente ha fatto – apparentemente incoraggiato dai suoi colleghi repubblicani alla Camera – è agire egoisticamente in una situazione in cui l’altruismo è la risposta. L’unico modo per respingere il coronavirus – o almeno prevenire il verificarsi di una seconda ondata di virus – è capire che siamo davvero tutti nella stessa barca.

READ  Vacanze all'estero, ipotesi di quarantena per i ritorni da Spagna, Croazia, Grecia e Malta

Repubblicani e Democratici stanno contraendo questo virus. E può darlo a se stesso.

Ciò che otteniamo è essere trasparenti, comprendendo che più informazioni sono migliori di meno informazioni e comprendendo veramente che le nostre azioni hanno impatti ben al di là di noi e della nostra famiglia immediata.

Sfortunatamente, quello che è successo in Pennsylvania sembra essere un esempio di fare esattamente il contrario.

source–>https://www.cnn.com/2020/05/28/politics/pennsylvania-state-house-andrew-lewis/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *