Coronavirus britannico: un terzo del personale del Servizio sanitario nazionale e dei lavoratori chiave ha testato positivamente problemi di DPI

Secondo i dati pubblicati lunedì, 16.888 persone che rientrano nella categoria dei “lavoratori chiave e delle loro famiglie” e che hanno manifestato sintomi o convivono con persone sintomatiche sono state testate. Ad oggi, 5.733 – o il 34% – sono stati confermati portatori del virus.

Gli operatori sanitari che non sono sintomatici e non vivono con persone che non soddisfano i criteri di screening nel Regno Unito, quindi il numero non è necessariamente rappresentativo di tutti i lavoratori.

Il governo ha subito forti pressioni per accelerare i test per i lavoratori del SSN e le loro famiglie e per migliorare il loro accesso a dispositivi di protezione individuale (DPI) adeguati.

Matt Hancock, segretario alla salute, ha dichiarato in precedenza che l’obiettivo finale era fornire test a tutti i lavoratori del SSN, indipendentemente dai sintomi.

Tuttavia, il livello dei test nel Regno Unito rimane notevolmente inferiore a quello di numerosi paesi europei. Rispondendo alle critiche sul tasso, il 2 aprile Hancock ha dichiarato che avrebbe aumentato il numero di 10.000 a 100.000 test al giorno entro la fine del mese, dicendo che era “determinato a farcela”.

A partire dal 12 aprile, tuttavia, solo 14.506 test sono stati completati secondo il suo dipartimento sanitario, suggerendo che il governo è notevolmente indietro su questo obiettivo.

Sulla questione dell’attrezzatura, Hancock ha dichiarato domenica che il governo “sta lavorando 24 ore su 24 per assicurarsi che si ottenga il DPI giusto”.

Almeno 19 lavoratori del SSN che combattono la pandemia di coronavirus sono morti e molte associazioni che rappresentano operatori sanitari hanno lamentato di non aver ricevuto abbastanza DPI per il trattamento sicuro dei pazienti Covid-19.

READ  Coco Gauff afferma di essere stata "molto depressa" e "persa" per un anno

Lunedì, il Royal College of Nursing ha emesso istruzioni secondo cui il personale aveva il diritto di rifiutare il lavoro se non si sentiva a proprio agio nel farlo: “Se il datore di lavoro non fornisce i DPI adeguati e un ambiente di lavoro sicuro, in quanto dipendente, puoi rifiutarti di prenderti cura di un paziente. “

Il sindacato ha sottolineato che questo dovrebbe essere un “ultimo ricorso” e che “devi essere in grado di giustificare la tua decisione come ragionevole, quindi tieni un registro scritto dei problemi di sicurezza che ti hanno portato a rinunciare al trattamento”.

Donna Kinnair, amministratore delegato del sindacato, ha detto alla BBC sabato che le infermiere britanniche non sono adeguatamente protette.

“La mia posta in arrivo ogni giorno è la priorità numero uno che gli infermieri portano alla mia attenzione – che non hanno abbastanza dispositivi di protezione individuale”, ha detto.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_world/~3/DZuvAV9WlZs/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT