Quarantena obbligatoria per chi torna dalla Grecia, Malta e Spagna. In Puglia, la prima misura del genere è stata attivata nei confronti dei paesi europei dalla fine del blocco. Lo ha annunciato il governatore Michele Emiliano, con un post su Facebook.

“Grecia, Malta, Spagna: negli ultimi due giorni abbiamo registrato molti casi di risultati positivi in ​​Puglia per Covid19 dopo il loro ritorno da questi paesi – scrive – Si tratta di giovani residenti in Puglia e di ritorno dalle vacanze da estate. Grecia, Malta, Spagna sono paesi ad alta diffusione virale al momento “.

Per questo Emiliano ha predisposto l’ordinanza che stabilisce, dal 12 agosto: l’obbligo di isolamento fiduciario di 14 giorni per chi torna in Puglia alle proprie case da Grecia, Malta e Spagna. L’obbligo si aggiunge all’obbligo di quarantena già previsto dalle leggi nazionali per molti paesi esteri (elenchi C, D, E ed F, dell’appendice n ° 20 del Dpcm del 7 agosto 2020).

“Ti ricordo – aggiunge Emiliano – che resta l’obbligo per tutti coloro che arrivano da altre regioni italiane e da tutti i Paesi esteri di autodichiararsi sul sito https: //www.sanita.puglia. it / autosegnalazione-coronavirus Tale obbligo è a carico di tutti, residenti in Puglia e non residenti e quindi anche ai turisti.

READ  Ultime notizie e aggiornamenti sul coronavirus da tutto il mondo

Per chi si dichiara la sorveglianza attiva è attivata dai servizi di prevenzione ASL. Grazie ad un protocollo firmato con le forze dell’ordine saranno rafforzati i controlli sul rispetto dell’obbligo di autoassegnazione. Le forze dell’ordine sosterranno inoltre l’azione delle nostre ASL nella ricerca di stretti contatti di casi positivi di Covid19 “.

Il mancato rispetto dell’obbligo di autodichiarazione comporta pesanti sanzioni, quando il fatto non costituisce reato più grave. “Insieme a questi provvedimenti – scrive il governatore – informo che l’offerta di esecuzione mediante tamponamento è estesa a tutti coloro che rientrano in Puglia da zone a rischio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *