BRUXELLES – La Commissione Europea ha concluso le trattative con la società CureVac e presto firmerà un accordo con questa azienda sul vaccino contro il coronavirus. Lo scrive su Twitter il presidente della Commissione Ursula von der Leyen, sottolineando come Bruxelles stia rispettando l’impegno di garantire a tutti l’accesso alla vaccinazione. “Questa è la quarta azienda con cui abbiamo raggiunto un accordo e seguiranno ulteriori accordi per diversificare il nostro portafoglio”, aggiunge von der Leyen.

Il contratto quadro con CureVac prevede la possibilità di acquisto iniziale di 225 milioni di dosi per conto di tutti gli stati membri dell’UE, da erogare una volta che un vaccino si sia dimostrato sicuro ed efficace contro Covid-19. Gli Stati potranno anche donarlo a paesi a basso e medio reddito o reindirizzarlo ad altri paesi europei.

L’accordo con CureVac segue i passi simili intrapresi dalla Commissione Europea con Sanofi-GSK il 31 luglio e Johnson & Johnson il 13 agosto, e la firma di un accordo con AstraZeneca il 14 agosto per l’acquisto di 400 milioni di euro. dosi del vaccino noto come Oxford. CureVac è una società biotecnologica tedesca che sta sperimentando lo sviluppo di una nuova classe di vaccini a RNA messaggero (mRNA). Il principio di base è l’utilizzo di questa molecola come vettore di informazioni, con l’aiuto del quale l’organismo stesso può produrre le proprie difese per combattere varie malattie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultimo aggiornamento:

READ  Prestare denaro ad amici e parenti senza problemi con il fisco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *