Dietro la curva di prova, il Texas esamina il piano di riapertura di maggio

Alla fine, Abbott ha adottato un approccio misurato. Invece di avviare un riavvio completo, il governatore del Texas ha annunciato che un gruppo di esperti medici ed economici lo guiderà attraverso una serie di passaggi aggiuntivi per riaprire lentamente l’economia dello stato.

Il nome aggressivo del gruppo, “Strike Force to Open Texas”, smentisce la struttura sorprendentemente cauta di Abbott. I piani per riavviare l’attività non arriveranno fino al 27 aprile e Abbott ha affermato che sarebbero stati determinati “dai dati e dai medici”.

Eppure Abbott è in anticipo sulla curva come uno dei primi grandi governatori statali ad annunciare un calendario fisso per la revoca del suo ordine di soggiorno a casa il 2 aprile.

“L’apertura al Texas deve essere fatta per tappe”, ha detto Abbott durante il suo briefing di venerdì. “Ovviamente, non tutte le aziende possono aprire tutte contemporaneamente il 1 ° maggio” L’apertura prematura delle società private, ha affermato, rischierebbe ulteriori epidemie e “sarebbe più probabile che ci respingano, piuttosto che spingerci in avanti”.

Il piano di venerdì è stato un grande passo indietro rispetto a quanto alcuni avevano previsto che sarebbe stata una spinta molto più aggressiva da parte di Abbott per riaprire il famoso pro-business del Texas. Il Lone Star State e la sua economia di $ 1,8 trilioni, proprio dietro la California, sono stati particolarmente colpiti dalla caduta dei prezzi del petrolio e da una pandemia globale.

Il Texas è inondato da richieste di disoccupazione che hanno superato il milione nelle ultime quattro settimane, pari a circa il 7,2% della forza lavoro totale dello stato.

Allo stesso tempo, sono passate solo due settimane da quando Abbott ha emesso il suo ordine di soggiorno. Il Texas rimane tristemente indietro rispetto a molti altri stati più grandi del paese in termini di numero di test coronavirus eseguiti, il che ha reso ancora più sorprendente il primo ottimismo di Abbott riguardo alla riapertura. In uno stato di 29 milioni di persone, solo 169.536 test del coronavirus sono stati eseguiti venerdì, secondo il Dipartimento dei servizi sanitari dello stato del Texas, con un totale di 17.371 casi segnalati e 428 decessi correlati al coronavirus.

Ciò mise Abbott in una posizione difficile di dover proteggere l’economia del Texas mentre prestava attenzione agli avvertimenti degli epidemiologi. Mentre discuteva dei piani per riportare il Texas al lavoro, Abbott si alternava tra il rendere il suono come se il Texas fosse tra i primi stati pronti ad aprire le sue porte e assumere un tono più cauto.

Per tutta la settimana, quando i messaggi pubblici di Abbott hanno reso meno probabile che avrebbe annunciato una grande riapertura, ha iniziato a licenziare i membri del suo stesso partito che dicono che è andato troppo lentamente per rianimare l’economia ed è stato troppo deferente per gli esperti di sanità pubblica. Ad esempio, giovedì, Don Huffines, un ex senatore repubblicano del Texas che rappresentava la contea di Dallas, ha scritto un editoriale clamoroso per l’American-Statesman di Austin, Abbott esclamò per la sua gestione della crisi del coronavirus.

Huffines ha accusato Abbott di essere in contatto con “decisori emotivi a Washington che hanno causato ingenti danni economici” invece di riconoscere il potere del Texas come stato sovrano.

READ  L'allenatore di lunga data Miami Dolphins e il doppio vincitore del Super Bowl Don Shula muore a 90 anni

“Fa affidamento su Washington per la leadership e lascia entrare i leader locali dove la sua mancanza di leadership crea un vuoto. Abbott è l’unico responsabile della distruzione dell’economia del Texas”, ha scritto Huffines.

Nel frattempo i democratici del Texas stanno mettendo in evidenza a pezzo di recente indagine dalla Houston Chronicle dichiarando che il Texas è quasi al fondo tra i 50 stati nei test pro capite.

“Per quanto difficile, il Texas deve aspettare il momento giusto per riaprire”, ha dichiarato Manny Garcia, direttore esecutivo del Partito Democratico del Texas. “Se i nostri leader ignorano il consiglio dei funzionari della sanità pubblica, rischiamo un disastro sanitario ed economico ancora più profondo. Sono in pericolo delle vite”.

Alla fine, ciò che Abbott e molti altri funzionari eletti affrontano è molto più di una decisione economica.

“Alla fine si tratta di un dilemma morale tra il bene della maggioranza della popolazione basato su un miglioramento dell’economia e quelli più danneggiati nel lasciare che questa malattia continui a diffondersi e potenzialmente lasciare il sistema ospedaliero sommerso “ha affermato Bill Gilmer, economista dell’Università di Houston. “Non si tratta solo di economia, è una decisione morale”.

Una spinta per espandere i test

Nelle interviste con la CNN di questa settimana, i funzionari medici e di salute pubblica del Texas hanno avvertito che il Texas era lontano dal livello dei test richiesti per trarre conclusioni definitive sull’entità dell’epidemia.

“Deve essere su una scala molto più elevata di quanto non sia mai stata”, ha dichiarato Alanna C. Morrison, epidemiologa e presidente del dipartimento della School of Public Health presso l’Università del Texas Health Science Center di Houston. “Hanno testato persone veramente sintomatiche o in ospedale, e questo deve essere più diffuso”.

Ha notato che la Contea di Harris, che comprende Houston, ha circa 4,7 milioni di persone, ma la scorsa settimana: “Abbiamo avuto solo 12.585 test, che per me, come epidemiologo, era fantastico “, ha detto Morrison. Contea per contea questa settimana testare i dati non era ancora disponibile al momento del briefing di Abbott.
Il governatore del Texas Greg Abbott ha annunciato che il Corpo di Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti e lo stato istituiranno un ospedale da campo da 250 letti presso il Kay Bailey Hutchison Convention Center nel centro di Dallas durante una conferenza stampa presso il Texas State Capitol ad Austin, domenica 29 marzo. Il 2020.

Abbott ha detto venerdì che il Texas ha “il secondo tasso di recupero Covid-19 di tutti gli stati in America” ​​e l’attuale disponibilità di letti ospedalieri. “Abbiamo dimostrato che possiamo fermare il coronavirus”, ha detto il governatore.

Ma questi sono punti di forza in un mare di dati inconcludenti sulla diffusione del coronavirus in Texas. Pressato dalla capacità di test in ritardo dello Stato venerdì, Abbott ha dichiarato di aspettarsi un aumento significativo della disponibilità dei test entro la fine di aprile, ma ha rifiutato di fissare un obiettivo sul numero di test necessari al giorno.

READ  La Cina respinge le affermazioni statunitensi secondo cui il coronavirus proviene dal laboratorio di Wuhan

Ha sottolineato, tuttavia, che il numero di aperture di attività nel mese di maggio dipenderà dal fatto che il “tasso di infezione continui a scendere” e che la capacità di analisi sia sufficiente a contenere le epidemie del virus.

gli Stati linea di tendenza sia in casi cumulativi che i decessi cumulativi hanno continuato ad aumentare questa settimana, secondo i dati sanitari dello stato pubblicati venerdì.
Forse in particolare, lo stato è ancora a due settimane dal 29 aprile quando l’Università di Washington Institute of Metrology and Health Assessment prevede che le morti per coronavirus in Texas e la necessità di risorse raggiungerà il picco.

“Speri che la nostra capacità di test sarà più alta quando riaprirà l’economia”, ha affermato Timothy Callaghan, assistente professore presso il Dipartimento di politiche e gestione della salute presso la Texas A&M School of Public Health. “Se si desidera rimandare tutti al lavoro, anche prima del picco, si rischia di diffondere il virus e una diffusione potenzialmente rapida.”

Il giudice della contea di Harris, Lina Hidalgo, ha esortato lo stato a intensificare i test prima di prendere in considerazione la riapertura.

L’ordine di soggiorno di Abbott è in vigore in tutto lo stato, ma i funzionari locali – compresi i giudici eletti della contea che dirigono la gestione delle emergenze, così come molte altre funzioni amministrative e giudiziarie – hanno proposto varie valutazioni del tasso atteso di riapertura. nelle loro contee. (L’ordinamento in tutto lo stato attualmente sostituisce tutti gli ordini locali).

Giovedì sera, il giudice Lina Hidalgo, un giudice democratico della Contea di Harris, ha informato i giornalisti a porte chiuse giovedì. Ha sottolineato la necessità di “test di massa”.

“Test rapidi e universali per far sapere a tutti chi è sano e chi non lo è. Questo è l’unico modo per tornare al lavoro”, ha detto. “Senza un’adeguata capacità di prova, combattere Covid-19 è come sparare nel buio.”

I siti di test mobili nella Contea di Harris sono stati “sopraffatti” dalla domanda, ha affermato Hidalgo – lo stato ha aggiunto due laboratori mobili nella zona di Houston giovedì – spingendo i funzionari locali a muoversi per spostarsi risorse. In un’intervista all’inizio di questa settimana, il direttore delle comunicazioni di Hidalgo, Rafael Lemaitre, ha osservato che, al di là della carenza di test, i risultati richiedono spesso una settimana per tornare. “Siamo la terza contea più grande degli Stati Uniti e vogliamo essere il prossimo domino a cadere”, ha detto.

Un bagno grezzo economico

Il sole sta tramontando dietro uno scarico di pompa inattivo vicino a Karnes City, in Texas, mercoledì 8 aprile 2020. La domanda di petrolio continua a calare a causa della nuova epidemia di coronavirus. (Foto AP / Eric Gay)
Il lavoro di Abbott nel riavviare l’economia del Texas è reso ancora più difficile dal crollo dei prezzi del petrolio, innescato da una lotta tra Russia e Arabia Saudita per il controllo del mercato mondiale del greggio. Ciò ha comportato un eccesso di offerta storica e un calo del 50% del prezzo di un barile di petrolio da metà febbraio. Anche se lo è aumentato i prezzi del gas a meno di $ 2 al gallone in gran parte degli Stati Uniti, ha anche spazzato via miliardi di dollari di attività economica attraverso il Texas ricco di petrolio.

Questa è un’ulteriore emergenza per i leader aziendali che hanno spinto Abbott verso un piano di riapertura, sottolineando che dovrebbe essere fatto in stretto coordinamento con gli esperti medici. Alla Greater Houston Partnership, la Camera di commercio regionale, la scorsa settimana, un gruppo di dirigenti d’azienda ha iniziato a formulare un piano su come riportare lo stato al lavoro.

READ  Il tennis professionistico sospeso fino a giugno quando la pandemia di coronavirus continua a colpire lo sport

“Pensiamo che sia tempo di iniziare una conversazione sulla ripresa economica, ma è solo una conversazione”, ha dichiarato Bob Harvey, CEO della partnership.

Anche prima dello shock economico dell’arresto del coronavirus – e prima che molti americani semplicemente smettessero di guidare – i licenziamenti si stavano già diffondendo nell’economia petrolifera del Texas, con molte regioni, tra cui Houston, che stavano affrontando una potenziale recessione a causa di petrolio a buon mercato.

“Insieme a ciò che sta accadendo intorno al virus, gran parte dell’economia di Houston sta ancora andando in una direzione negativa intorno al petrolio e al gas”, ha detto Harvey, che ha notato che quest’ultimo rallentamento potrebbe competere con quello Anni ’80, quando petrolio a buon mercato è costato l’economia di Houston uno su otto lavori.
Il governo federale ha amministrato un po ‘di sollievo, con Trump che promette di prestare molta attenzione ai bisogni del settore energetico. Abbott ha affermato giovedì che il Texas si colloca al primo posto tra le approvazioni della Small Business Administration per i prestiti attraverso il programma di protezione dello stipendio “per aiutare le aziende a rimanere a galla e prepararsi a riaprire”. Il governo federale ha approvato circa 88.434 prestiti per le imprese del Texas per un totale di $ 21,7 miliardi, ha detto.

Ma molti proprietari di piccole imprese credono che i dipendenti pubblici dovranno fare molto di più per rilanciare l’economia. Smita Patel, proprietaria della River Oaks Flower House a Houston, afferma che nulla ha influenzato la sua attività su questa scala in 21 anni.

“Voglio dire, di solito abbiamo uragani e tempeste violente e tutto il resto, ma ci riprendiamo, giusto?” Patel ha detto alla CNN in un’intervista martedì, rilevando che lei e suo marito hanno pagato i loro lavoratori di tasca propria. “Lo prendiamo un giorno alla volta.”

Daniella Diaz, Matthew Philips e Kate Trafecante della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

source–>https://www.cnn.com/2020/04/17/politics/texas-economy-reopen-testing-coronavirus/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *