Fatti veloci di salvataggio della miniera cilena

5-ago-2010 – Un crollo della rampa principale che porta alla miniera di San Jose lascia 33 minatori intrappolati a 2.300 piedi di profondità. I gestori delle emergenze non possono comunicare con i minori intrappolati.

6-ago-2010 – Una dichiarazione dell’Ufficio nazionale per le emergenze del Cile indica che 130 persone lavorano per salvare i minori.

7-ago-2010 – I soccorritori affrontano una battuta d’arresto quando un’altra grotta blocca il percorso che hanno usato per raggiungere i minatori. Il presidente cileno Sebastian Pinera si reca a Copiapo, dove si trova la miniera, per incontrare i funzionari.

22-ago-2010 – I minatori inviano una nota allegata a una sonda che è stata abbassata dalle autorità oggi. Scritto con inchiostro rosso, si legge: “Siamo al sicuro, abbiamo 33.”

23-ago-2010 – Una seconda sonda raggiunge i minori. I soccorritori ora sono in grado di inoltrare le comunicazioni e possono inviare cibo e acqua ai minatori. Prima di ciò, i minatori sopravvivono condividendo piccole quantità di tonno e sgombro che erano nel rifugio, così come l’acqua.

24-ago-2010 – Esperti di NASA ed esperti dei sottomarini della marina cilena sono chiamati ad aiutare ad affrontare le conseguenze psicologiche che l’isolamento può avere sui minori.

26-ago-2010 – I minatori inviano un videomessaggio alle loro famiglie ringraziandoli per gli sforzi in atto per liberarli.

27-ago-2010 – I minatori sono informati per la prima volta del lungo processo che i soccorritori si aspettano che ci vorranno per estrarli dalla miniera. I funzionari affermano che stanno lavorando a un “Piano B”, che potrebbe contribuire ad accelerare il processo di salvataggio.

29-ago-2010 – Ogni minore intrappolato ha circa 20 secondi per parlare direttamente ai membri della famiglia per la prima volta dopo l’incidente.

31-ago-2010 – Inizia un piano di perforazione.

3 settembre 2010 – Il trapano Schramm T-130, altrimenti noto come Plan B, arriva sulla scena del salvataggio. Il trapano viene generalmente utilizzato per praticare fori d’acqua.

READ  Joe Biden vince le primarie del Kansas

6 settembre 2010 – I soccorritori interrompono temporaneamente la perforazione iniziale del piano B a causa di una perforazione danneggiata.

9 settembre 2010 – I minatori registrano un nuovo video per mostrare alle loro famiglie una panoramica delle loro routine. La clip di tre minuti li mostra di buon umore.

14 settembre 2010 – Elizabeth Segovia, moglie del minatore intrappolato Ariel Ticona, dà alla luce una figlia che chiama Esperanza, la speranza spagnola.

17 settembre 2010 – La perforazione del piano B raggiunge i 33 minatori. Tuttavia, il foro è largo solo 12 pollici e dovrà essere allargato in un secondo passaggio.

22 settembre 2010 – La perforazione del piano C inizia la perforazione.

25 settembre 2010 – La capsula di salvataggio che dovrebbe portare in superficie i minatori arriva alla miniera. Chiamata Phoenix, è dipinta in rosso, bianco e blu, i colori della bandiera cilena.

28 settembre 2010 – Il piano di esercizi B passa il punto a metà strada ai minatori intrappolati.

30 settembre 2010 – I team di salvataggio hanno testato con successo la capsula. Un soggetto del test lo dichiara “comodo”.

1 ottobre 2010 – Il ministro delle miniere Laurence Golborne annuncia che le autorità si aspettano di unirsi ai minatori a metà ottobre, prima del previsto. Gli equipaggi potrebbero raggiungere i minori tra il 15 e il 30 ottobre. Le previsioni delle autorità precedenti hanno riportato la data a novembre o Natale.

5 ottobre 2010 – I soccorritori affermano di trovarsi a 160 metri dai minatori intrappolati.

6 ottobre 2010 – Due capsule aggiuntive e un argano, un dispositivo utilizzato per le regolazioni di avvolgimento e tensionamento, arrivano al sito della miniera.

7 ottobre 2010 – Una fonte vicina alle operazioni di salvataggio indica che la perforazione del piano B è ora a meno di 100 metri dal bersaglio.

9 ottobre 2010 – Il trapano Plan B perfora il tetto della miniera.

12 ottobre 2010 – In una conferenza stampa, il ministro delle Miniere Golborne ha annunciato che il salvataggio dovrebbe iniziare durante “l’ultimo trimestre” della giornata.

READ  Netflix riporta "Tiger King" per un altro episodio

13 ottobre 2010 – Il primo minatore salvato, Florencio Antonio Avalos Silva, 31 anni, arriva in superficie intorno alle 12:11 ET. Il caposquadra Luis Alberto Urzua Iribarren, 54 anni, è il 33 ° ed ultimo minatore ad essere salvato, circa 22 1/2 ore dopo l’inizio dell’operazione di salvataggio.

25 luglio 2011 – I rappresentanti dei minatori salvati annunciano che i diritti di riprese ufficiali e autorizzati della loro storia sono stati venduti al produttore Mike Medavoy.

30-ago-2011 – Quattordici minatori ricevono pensioni mensili a vita di 250.000 pesos cileni (circa $ 540), da Cecilia Morel, la first lady del Cile. Il governo ha scelto i minatori che avrebbero ricevuto pensioni a vita in base alla loro salute, età e opinione del gruppo di sopravvissuti.

1 agosto 2013 – I pubblici ministeri cileni affermano di aver chiuso le indagini sul disastro minerario senza presentare denuncia.

4-ago-2013 – La società mineraria di San Esteban si impegna a vendere l’ormai chiusa miniera di San Jose per pagare i minatori e rimborsare al governo cileno il costo degli sforzi di salvataggio, oltre a pagare gli altri debiti dell’azienda.

13 novembre 2015 – “I primi 33”.

minori

Alex Vega Salazar, 31 anni
Ariel Ticona Yanez, 29
Carlos Andres Bugueno Alfaro, 27
Carlos Mamani Solis, 23
Carlos Barrios Contreras, 27
Claudio Acuna Cortes, 34
Claudio David Yanez Lagos, 34 anni
Daniel Esteban Herrera Campos, 27
Darios Antonio Segovia Rojas, 48 ​​anni
Edison Fernando Pena Villaroel, 34 anni
Esteban Alfonso Rojas Carrizo, 44 ​​anni
Florencio Antonio Avalos Silva, 31 anni
Franklin Lobos Ramirez, 53
Jorge Hernan Galleguillos Orellana, 56
Jose Henriquez Gonzalez, 54
Jose Ojeda Vidal, 46 anni
Juan Carlos Aguilar Gaete, 49 anni
Juan Illanes Palma, 52
Jimmy Sanchez Lagues, 18 anni
Luis Alberto Urzua Iribarren, 54
Mario Nicolus Gomez Heredia, 63
Mario Sepulveda Espinace, 40 anni
Omar Alejandro Reygada Rojas, 56
Osman Isidro Araya Araya, 30
Pablo Amadeos Rojas Villacorta, 45 anni
Pedro Cortez Contreras, 25 anni
Raul Enriquez Bustos Ibanez, 40 anni
Renan Anselmo Avalos Silva, 29
Richard Reinald Villarroel Godoy, 27
Samuel Dionisio Avalos Acuna, 43 anni
Victor Antonio Segovia Rojas, 48 ​​anni
Victor Zamora Bugueno, 33 anni
Yonni Barrios Rojas, 50 anni

READ  I politici britannici temono che il "parlamento virtuale" non possa ritenere il governo di Boris Johnson responsabile del coronavirus

Piani di salvataggio

Ministro delle miniere Laurence Golborne descrive gli sforzi di salvataggio per la CNN, i tre fori – chiamati Piano A, Piano B e Piano C – vengono scavati per aprire un passaggio per la sicurezza degli uomini. Il piano A e il piano B richiedevano ciascuno due fori: un piccolo foro prima, poi uno più grande di circa 65-70 centimetri (26-28 pollici) di diametro. Golborne disse che il secondo passaggio avrebbe progredito più lentamente del primo passaggio.

Il piano A consisteva nell’utilizzare un trapano posto direttamente sopra il rifugio dove i minatori erano rinchiusi. Sotto il piano B, è stato praticato un foro con un angolo di circa 80 gradi in un’area del pozzo della miniera che veniva utilizzata come officina meccanica. Questa distanza, secondo gli ingegneri, era di circa 620 metri (2.034 piedi). Il buco usato nel Piano C era quello di scavare circa 600 metri di roccia e terra.

Un pozzo trivellato era un Raise Borer Strata 950, generalmente usato per perforare gli alberi di ventilazione nelle miniere.

Il trapano Plan B era uno Schramm T-130, generalmente utilizzato per praticare fori d’acqua.

Il pozzo Plan C era un pozzo Rig 421, generalmente usato per trivellazioni petrolifere.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_americas/~3/98TFRXxM8mw/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT