Francese di 64 anni espulso dall’aereo da caccia in volo

(CNN) – Un’uscita di una compagnia a sorpresa in una base aerea ha causato un tale stress a un francese di 64 anni che si è lanciato da un aereo da caccia, prendendo il pulsante di espulsione in preda al panico e cadendo nel cielo sopra la Francia prima di atterrare in un campo.

L’uomo era stato sorpreso dai dipendenti della sua compagnia, che gli avevano organizzato un viaggio in aereo con Dassault Rafale B.

Ma a quanto pare non conoscevano il loro collega così come pensavano di saperlo. Una volta che l’uomo è arrivato alla base aeronautica di Saint-Dizier nella Francia nord-orientale nel marzo 2019 e si è reso conto di ciò che i suoi colleghi avevano organizzato, ha iniziato a sentirsi estremamente stressato, secondo un rapporto di incidente aereo piuttosto notevole di un’agenzia governativa francese.

Gli investigatori hanno scoperto che l’uomo senza nome non aveva mai espresso il desiderio di volare in un jet da combattimento e non aveva esperienza nell’aviazione militare.

E grazie a un orologio che indossava in grado di misurare la frequenza cardiaca, gli investigatori hanno notato che “il suo cuore era nel mezzo di una tachicardia” prima del volo, con una frequenza cardiaca registrata che variava da 136 a 142 battiti al minuto.

Ma l’uomo ha attraversato il percorso, partecipando a un esercizio di allenamento su tre piani come passeggero. Rafale B è utilizzato dall’aeronautica francese e ha una velocità massima di quasi 1.400 chilometri all’ora (870 miglia all’ora).

Un'immagine del rapporto, che descrive in dettaglio l'espulsione a sorpresa dell'uomo.

Un’immagine del rapporto, che descrive in dettaglio l’espulsione a sorpresa dell’uomo.

Ufficio investigazioni e analisi sulla sicurezza dell’aviazione civile

Quando l’aereo era a 2.500 piedi da terra e il pilota ha iniziato a salire, il passeggero è andato nel panico e ha cercato qualcosa a cui aggrapparsi.

Sfortunatamente, quel qualcosa era il pulsante del sedile di espulsione e l’uomo di 64 anni volò fuori dall’aereo da caccia.

A peggiorare le cose, non aveva attaccato in modo sicuro il suo casco, che volò in aria.

Fortunatamente, l’uomo ha evitato gravi lesioni dopo essere stato lasciato cadere a terra in un campo vicino al confine tedesco.

Gli investigatori hanno concluso che l’errore era dovuto a un riflesso involontario, causato dallo stress e dall’improvviso movimento del getto.

Il pilota non fu espulso e riuscì a far atterrare l’aereo in sicurezza, nonostante lievi ferite al viso durante il test.

Il passeggero, nel frattempo, è stato portato in un ospedale vicino dopo il volo.

Benjamin Berteau della CNN ha contribuito alle relazioni di Parigi.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_travel/~3/x6xd6gS_oUQ/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *