Gli ospedali della contea di Los Angeles dicono che la gente aspetta troppo a lungo per avere paura della paura dei coronavirus
La contea di Los Angeles ha riportato 1.491 nuovi casi di coronavirus Lunedì ha portato il totale a 13.816, ha dichiarato il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti.

Al centro medico dell’Ospedale Centinela di Inglewood, la maggior parte delle persone che si recano al pronto soccorso hanno problemi respiratori.

“Quello che stiamo vedendo è che sempre più pazienti stanno arrivando ora e hanno diritto a un ricovero in ospedale”, ha detto il dott. Paryus Patel, direttore medico del Centro medico dell’ospedale Centinela. “Quindi, in generale, vediamo circa 150, 180 pazienti al giorno non Covid al giorno. Vediamo circa 90-100 (pazienti) – in media. La maggior parte di loro viene per un bisogno medico acuto che richiederà il ricovero in ospedale.”

Patel vede anche segni che le persone stanno allentando le proprie misure di allontanamento sociale nonostante Garcetti e il governatore della California Gavin Newsom abbiano mandato i residenti a rifugiarsi a casa.

“Dopo Pasqua siamo stati colpiti duramente ed è stato perché le famiglie si sono visitate a vicenda”, ha dichiarato Patel dell’ospedale Centinela, dove stima che il 40-45% dei pazienti sia infetto da Covid-19. . “Quindi stanno visitando più pazienti e famiglie, cosa che non dovrebbero fare, ed è per questo che inizieremo a vedere sempre di più.”

Ha avvertito che la contea di Los Angeles non ha ancora raggiunto l’apice dell’epidemia.

“Abbiamo ancora due o tre settimane per ridurre questa malattia e possibilmente stabilizzarla o appiattirla”, ha detto Patel. Il medico ha avvertito che se le persone non perseguono l’allontanamento sociale, il sistema ospedaliero della California potrebbe essere sopraffatto dai pazienti.

Il sindaco di Los Angeles afferma che grandi riunioni come concerti ed eventi sportivi potrebbero non tornare fino al 2021

Nel frattempo, a Cedars-Sinai a Los Angeles, l’ospedale ha registrato un significativo calo del volume dei pazienti ed è ora a metà della sua capacità. Il suo volume di pazienti Covid-19 è stato stabile per due settimane con circa 120-130 pazienti che combattono la malattia. Ma anche con i pazienti con coronavirus, il pronto soccorso Cedars-Sinai vede circa la metà del volume che avrebbe normalmente.

READ  Incontra gli astronauti della NASA in una storica missione SpaceX

“Attualmente stiamo curando circa 400 pazienti non Covid”, ha dichiarato il Dr. Jeff Smith, direttore delle operazioni presso l’ospedale Cedars-Sinai. “Trattiamo ancora da tre a quattro volte il numero di pazienti non Covid rispetto ai pazienti Covid, ma abbiamo ancora molta capacità perché i pazienti hanno scelto di evitare l’ospedale”.

Il Centinela Hospital e Cedars-Sinai hanno aree separate delle loro strutture dedicate al trattamento dei pazienti con Covid-19 ed entrambi gli ospedali vogliono che le persone cerchino assistenza medica prima che la loro salute peggiori.

“Si tratta davvero di dire se hai un bisogno urgente o urgente che possiamo prenderci cura di te in sicurezza in ospedale”, ha detto Smith di Cedars-Sinai. “E dovresti venire.”

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/qmBSFtafAuU/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *