Gli “sbirri” a un bivio: trovare il posto della reality TV nel dibattito della polizia

Televisione mania storica con spettacoli di poliziotti, sia scritto che non scritto, ha riacceso la conversazione nel momento attuale. Decenni di criminalità televisiva hanno castigato un’immagine eroica della polizia, distorcendo le percezioni pubbliche e nascondendo gli eccessi?

È troppo presto per sapere se le ultime settimane di proteste di massa cambieranno radicalmente il modo in cui le persone vedono tale programmazione e, più specificamente, come le reti affrontano la loro programmazione. Il pubblico è a malapena monolitico, con un’abbondanza di opzioni per tutti i tipi di gusti e nicchie.

Tuttavia, questi cambiamenti di programma sembravano essere un’ammissione tacita che la televisione ha semplificato eccessivamente la rappresentanza della polizia. Mentre l’effetto di questo può essere discusso in merito ai programmi di script, l’etichetta di “realtà” indossata da “Cops” e il suo genere comporta una serie più problematica di problemi.

Come molti in televisione, il successo di “Cops” è stata una sorpresa per i più preoccupati all’epoca – rappresentando una confluenza di eventi più che un progetto. Ancora agli albori, la rete televisiva Fox è caduta sul genere, mentre le reti esploravano alternative di programmazione a causa di uno sciopero prolungato degli scrittori di Hollywood.

Dalle stazioni locali, Fox ha lanciato un blocco delle forze dell’ordine iniziato con “America’s Most Wanted” durante l’ultimo anno dell’amministrazione Reagan, raggiunto da Fox nel 1989.

Questi spettacoli hanno risolto un problema per i programmatori, fornendo un modo economico per riempire il tempo il sabato sera, diventando al contempo un inaspettato vincitore delle classifiche.

Il messaggio delle forze dell’ordine era coerente con la tendenza conservatrice del magnate Fox Rupert Murdoch. Tuttavia, l’impulso principale dietro “Cops” è stata la sua capacità di offrire sensazioni viscerali con un budget ridotto, nel momento in cui tutti erano diventati operatori di telecamere amatoriali grazie ai telefoni cellulari.

L’eredità più profonda dei “poliziotti” (chi spostato da Fox in Paramount Network, poi Spike TV, nel 2013) è stato considerato in a Articolo 2018 di Tim Stelloh che ha definito la serie “il reality show più polarizzante d’America”. In questa commedia, Rashad Robinson, direttore esecutivo del gruppo di difesa di Color of Change, ha affermato che “gli sbirri” erano “il peggiore del modo in cui la povertà, il crimine e le comunità di colore sono trasmesse in televisione”.

Come notato, “Poliziotti” non è l’unico incentrato sugli aspetti eroici della polizia. Ma a differenza della televisione e dei film con sceneggiatura – compresi quelli che descrivono gli agenti con simpatia – ha inventato l’imprimatur della “realtà”, nonostante le scelte editoriali e gli accordi di cooperazione con la polizia che senza dubbio contenuto modellato e distorto.

READ  Principessa Anna d'Inghilterra: 70 anni del "migliore di tutti"

A&E ha attribuito la decisione “Live PD” al “rispetto per le famiglie di George Floyd e altri che hanno perso la vita”. Per quanto riguarda “Poliziotti”, Paramount Network non ha risposto a una richiesta di chiarimento del suo stato, ma la serie non è più sul suo sito Web.

Alcuni critici hanno chiesto l’eliminazione di questi spettacoli, anche se questo sembra improbabile. Diverse reti via cavo hanno code fortemente dedicate ai prezzi dei crimini autentici e, praticamente, la pulizia di questi scaffali non può essere effettuata dall’oggi al domani. (A proposito, le repliche degli “sbirri” potevano ancora essere viste su stazioni come la WGN durante il fine settimana.)

Il prossimo passo logico sarebbe quello di dare un’occhiata sobria alle immagini trasmesse e se sono presentate in modo responsabile. Il tema musicale “Cops” chiede: “Che cosa hai intenzione di fare?” Come minimo, le reti che cercano di dimostrare di comprendere il movimento dovrebbero iniziare facendo ciò.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT