I comici trovano nuovi modi per raggiungere il pubblico in mezzo all’epidemia di Coronavirus

A causa della pandemia di coronavirus, i più grandi nomi della commedia si sono riuniti il ​​4 aprile per trasmettere materiale dal vivo e raccogliere fondi per nuovi fumetti i cui concerti sono ora andati

Marc Maron, Ray Romano, Whitney Cummings, Adam Sandler, Nikki Glaser e Patton Oswalt erano solo alcuni che hanno offerto umorismo e sviluppato idee su “La commedia restituisce il fondo di soccorso di emergenza COVID-19,“che era disponibile per lo streaming sui social media e sul canale YouTube di Comedy Central per quelli di noi a casa.
comico Maria Bamford utilizza Zoom a proprio vantaggio, creando nuovi materiali per i fan ogni pomeriggio. L’ammissione per le prime 100 persone è una donazione di $ 5 alla banca alimentare locale o una Venmo da $ 1 a Bamford stessa.
Mike Birbiglia è live su Instagram per una serie che chiama #tipyourwaitstaff, progettato per raccogliere fondi per lo staff di cabaret chiusi.

Solo poche settimane fa, Birbiglia era in tournée, felice di lavorare sul materiale per un nuovo speciale di un’ora che doveva filmare. Molte delle sue battute erano sul tema della morte. Ora è a casa, si sta rifugiando lì con sua moglie e la figlia di 5 anni, e non è più certo che molte di queste stesse battute di persona non funzioneranno più.

Come Birbiglia, molti fumetti evolvono il loro materiale e trovano nuovi modi di giocare.

“In un certo senso, la commedia è come una delle forme d’arte più opportune”, ha detto Birbiglia alla CNN. “Fondamentalmente è quello che sta succedendo nella stanza in questo momento. E la morte oggi è diversa dal parlare della morte sei settimane fa. Sai, puoi farlo, ma devi avere un una certa sensibilità che riconosce la tragedia che sta accadendo “.

READ  Gli operatori sanitari bosniaci inviano i pasti negli ospedali più colpiti di New York

Mentre stava a casa, Birbiglia ha chiacchierato con i suoi colleghi di fumetti delle sue serie, con l’obiettivo di raccogliere fondi per il personale del club comico che improvvisamente è senza lavoro. È in queste conversazioni, dice, che trova piccole gemme che possono potenzialmente scatenare battute più grandi quando può suonare di nuovo su un palco dal vivo.

“Il primo, l’altro giorno, che ha iniziato a sembrare uno scherzo, stavo parlando [comic] Chris Gethard e io diciamo “Come stai?” E ho solo scherzato, “È divertente, come, come hai intenzione di dire qualcosa di completamente diverso da quello che era un mese fa. È così strano. Come intendi, Ehi, non mi interessa per niente, come stai? E ora è come, come stai, sono tutti vivi? “

Usciremo con locali comici pronti a riaprire, spera Birbiglia.

“Vogliamo che questi club sopravvivano, vogliamo che questi club vivano”, ha detto.

Il fumetto di Los Angeles Sarah Colonna ama ancora andare in tournée, anche se è anche un’autrice di successo di libri come “Qualcuno ha visto i miei pantaloni?”

Colonna dice che è in “periodi stressanti, tristi o bizzarri che le persone erano abituate a rivolgersi a comici e spettacoli” come una via di fuga, e lei e i suoi compagni comici sentono l’impatto di non essere in grado di salire sul palco. Usa le storie di Instagram per cercare di connettersi con i suoi fan.

“La maggior parte dei comici che conosco sono alle prese con il fatto che non abbiamo più questo sbocco, con ciò che così tanti altri qui – e in tutto il mondo – stanno affrontando proprio ora, l’impatto di non riuscire a lavorare “, dice. “Quando vai in panico per il tuo futuro ogni 10 minuti, può essere difficile scrivere una battuta.”

READ  I tedeschi subiscono multe fino a $ 5.000 per aver indossato maschere

Quando la pandemia di coronavirus si attenua, Colonna spera che la sua mente sia ancora intelligente.

“In questo momento, sto scrivendo tutto ciò che penso che penso possa essere trasformato in materiale sul palco”, dice. “Il problema diventa che le persone stanno lottando, le persone stanno morendo, le persone stanno soffrendo, quindi come mai troviamo risate o cose di cui scrivere, in momenti come questo?”

Eppure ci prova.

“La risposta alla scrittura dell’umorismo in questo momento sono state le cose a cui penso tutti possano relazionarsi quando usciamo dall’altra parte. Strane attività quotidiane che le persone hanno intrapreso. Cose che dovrebbe essere “non un grosso problema” ma ti infastidisce completamente riguardo a qualcuno che ami solo perché sei bloccato con loro tutto il tempo. Gli strani cibi che panico acquisti o combini nella tua dispensa perché non sei andato al negozio. I contrattempi nelle riunioni di Zoom “, ha detto Colonna. “Ci sono così tanti argomenti in tutto questo che possiamo trovare umorismo, non è triste. Cerco di cercarli ogni giorno.”

Spera di condividere finalmente il suo materiale sul palco quando i locali verranno riaperti.

“Sarà difficile, perché come attori, siamo abituati a lavorare sul materiale sul palco prima di mettere su uno spettacolo più grande, e ora sarà più crudo”, ha detto, aggiungendo, “Ma forse quello farà parte del divertimento “.

Fumetti dopo fumetti trovano modi creativi per raccontare le loro battute.

Il comico di New York Sam Morril siede nel suo appartamento, provando la sua nuova attrezzatura su sua madre. Tiene in mano un microfono e tratta ciascuno come un mini-set, chiamandolo “Bombing Jokes For My Mom”.

READ  Notizie oggi: Piers Morgan, protesta, droghiere, Shake Shack

A volte la mamma riceve battute, a volte no.

L’attore Mark Normand preso uno sgabello nelle strade reali, siediti su di esso per fare brevi serie intorno a Manhattan, rimanendo a meno di 6 piedi raccomandato dal suo “pubblico”.

“Il giorno dopo la chiusura dei club, avevo ancora bisogno di questa risposta dal vivo”, ha scritto su Instagram.

Amy Schumer sta anche lavorando su materiale sui social media, cose che possono portare alla quarantena come la rasatura del collo di suo marito (è in video) o scherzando sui suoi capelli.

Altri non vogliono davvero offrire lo scherzo perfetto in questo momento.

Il comico Jim Gaffigan, isolandosi a casa a Manhattan con sua moglie e cinque figli, dice che usa i suoi figli per commenti, ma alla fine dice “Non lo vedo come un periodo creativo. Lo vedo come un una specie di incidente sul legame familiare “.

Trasforma questo esercizio in un programma in corso chiamato “Cena con i Gaffigani”, in cui gli spettatori possono vedere le loro conversazioni al tavolo ogni sera.

Nell’era dei coronavirus, proviamo tutti a trovare un po ‘di umorismo a casa.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_entertainment/~3/fr38UyrcLWk/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT