I giocatori della Premier League lanciano un’iniziativa per aiutare l’NHS ad affrontare la crisi del coronavirus

Lanciato mercoledì, #PlayersTogether aiuterà coloro che combattono in prima linea nell’epidemia nel Regno Unito e hanno aderito al NHS Charities Together organizzazione per identificare le aree chiave in cui il finanziamento è più necessario.

“Questo è un momento critico per il nostro paese e per il nostro SSN e siamo determinati ad aiutare in ogni modo possibile”, leggi una dichiarazione condivisa da una moltitudine di giocatori della Premier League sui social media.

“I contributi che questa iniziativa genererà aiuteranno il NHSCT a fornire rapidamente fondi in prima linea per sostenere in molti modi, incluso il miglioramento del benessere del personale del SSN, dei volontari e dei pazienti affetti da COVID-19 solo per aiutarli nel loro lavoro nel supportare molte altre aree critiche di necessità, ora e nel lungo periodo.

Il livello dei contributi da fornire non è stato ancora rivelato, ma l’annuncio arriva a causa della crescente pressione per i giocatori di fare la loro parte nello sforzo di salvataggio.

Alcuni – incluso il segretario alla salute britannico Matt Hancock – hanno esortato i giocatori della Premier League a tagliare i salari durante la crisi.

Hancock ha twittato mercoledì che la “decisione sincera” è stata accolta “calorosamente”.

“Ottieni soldi nel posto giusto”

La Premier League aveva precedentemente annunciato l’intenzione di lanciare un esercizio di consultazione con i migliori giocatori su un possibile taglio del 30%.

Tuttavia, la nuova iniziativa volontaria sarà “separata da qualsiasi altra conversazione tra club e campionato, per aiutare a ottenere i fondi necessari per coloro che ne hanno bisogno in questo momento”, ha affermato la dichiarazione dei giocatori.

READ  Il golf "si presta maggiormente alla distanza sociale", afferma il commissario PGA Tour

L’attaccante del Manchester United Marcus Rashford, che di recente ha aiutato a nutrire migliaia di bambini con pasti scolastici gratuiti, ha detto che i giocatori volevano prendere il loro tempo per prendere la decisione giusta.

“Vogliamo aiutare nel miglior modo possibile e portare i soldi nei posti giusti è una cosa enorme”, ha detto. BT Sport Mercoledì.

“Ci sono voluti molto tempo, molte conversazioni.”

Ci sono almeno 60.733 casi confermati di Covid-19 nel Regno Unito con 7.097 morti, secondo ultime cifre.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/dMWWhNgOfYY/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *