Il coniglietto di Pasqua di nome Jacinda vola come unico passeggero in volo per recuperare i tedeschi bloccati in Nuova Zelanda

(CNN) – Anche se domenica siamo tutti bloccati a casa, il coniglietto di Pasqua lavora ancora duramente per dare gioia alle persone di tutto il mondo. E per un coniglietto pasquale di nome Jacinda, significa volare in giro per il mondo per portare a casa i viaggiatori bloccati.

“Il coniglio è stato chiamato Jacinda e sta lavorando per portare i viaggiatori a casa sani e salvi dall’altra parte del mondo”, ha detto il messaggio.

Pertanto, con l’importante titolo di “lavoratore essenziale” che pesa sulle sue spalle pelose, Jacinda era sicura di svolgere i suoi compiti “essenziali”.

In una foto, Jacinda indossa un cappello da pilota e una sciarpa Lufthansa, rivendicando il suo posto nella cabina di guida per aiutare i piloti a rimanere in cima al loro gioco.

E in un’altra foto, Jacinda mostra il suo spirito pasquale all’equipaggio di condotta mentre brandiscono disegni colorati di uova di Pasqua.

Aeroporto di Auckland

Il mese scorso, il Ministero degli affari esteri della Nuova Zelanda ha esteso il divieto temporaneo sui voli di ritorno oltre il 31 marzo. “Per quanto tempo non è stato detto”, secondo l’ambasciata tedesca a Wellington.

Ma da allora l’ambasciata tedesca ha firmato un contratto con Air New Zealand e la tedesca Lufthansa per ridurre i 12.000 a 15.000 cittadini tedeschi ed europei bloccati in Nuova Zelanda, secondo un comunicato stampa attraverso l’ambasciata.
Lunedì scorso, Lufthansa tweeted che 130 voli di salvataggio hanno già riportato in Germania circa 30.000 persone da tutto il mondo.
“Per i numerosi assistenti Lufthansa che si sono offerti volontari per voli lunghi e difficili con scali a Bangkok, è una questione d’onore. E ora è nostra aspirazione portarti a casa in sicurezza”, la compagnia aerea ha detto in una dichiarazione. Post di Facebook.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/cnn_latest/~3/j61FcaWGpUM/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *