Il documentario Brittany Murphy ravviva l’interesse per la morte

Il documentario di Investigation Discovery “Brittany Murphy: An ID Mystery” è stato rilasciato martedì e ha suscitato interesse nei morti.

“Brittany Murphy è una stella nascente che ha avuto tutto, bellezza, fama e successo … ma aveva anche segreti”, ha detto un comunicato stampa per il doc. “Quando viene trovata morta nella sua casa di Los Angeles a soli 32 anni, Hollywood e legioni di fan rimangono increduli. Mentre la sua autopsia rivela che è morta per cause naturali, molti credono che il crimine è coinvolto.”

Parte del programma si è concentrata su Monjack e la madre dell’attrice, Sharon Murphy, che il documentario ha detto “entra in un bizzarro blitz mediatico, creando più domande che risposte”.

“Quindi, nel giro di pochi mesi, Monjack muore in circostanze sorprendentemente simili – nello stesso letto che lui e Brittany condividevano una volta, ma questa volta, presumibilmente con la madre di Brittany che dormiva accanto a lui”, dice la dichiarazione. “Nell’intervista esclusiva finale, il compianto Angelo Bertolotti, il padre di Brittany, mette in dubbio la conclusione che è morta per cause naturali e rivela strane accuse contro altri membri della famiglia.”

Bertolotti è morto nel 2019 all’età di 92 anni.

READ  Tv: Inger Nilsson, Pippi Calzelunghe è ancora un modello - Last Hour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *