Il magnate immobiliare di New York Stanley e l’amico di Trump Trump sono morti per complicazioni del coronavirus

La carriera immobiliare di Chera è iniziata quando ha iniziato a comprare gli edifici commerciali che ospitavano la catena familiare di negozi specializzati per bambini, aziende che sono diventate acquisizioni della Corona, secondo il sito web dell’azienda. Alla fine l’azienda vendette negozi al dettaglio per concentrarsi sul settore immobiliare. corona le attività includono diverse proprietà iconiche di New York, come la St. Regis New York e il Cartier Mansion.

Chera era anche amica del presidente Donald Trump.

Dal 2016 al 2019, Chera ha donato un totale di $ 402.800 a Donald J. Trump per President Inc. e Trump Victory, organizzazioni dedicate a sostenere la presidenza Trump, secondo Registri della Commissione elettorale federale.
Acquisizioni di Chera’s Crown ha firmato un accordo nel 2008 con il genero di Trump e consulente senior della Casa Bianca Jared Kushner, The Kushner Companies e la società di private equity The Carlyle Group. Crown Acquisitions e Carlyle Group hanno acquisito una partecipazione nella parte commerciale dell’edificio situato nella 666 Fifth Avenue a New York, che apparteneva alle società Kushner. Il grattacielo della Quinta Avenue finì per essere una proprietà in difficoltà che ha pesato sul portafoglio Kushner per anni fino a quando l’edificio non è stato venduto a Brookfield Properties nel 2018.
Chera introdotto Trump alla parata del Veterans Day di New York lo scorso novembre, chiamando il presidente “mio caro amico”.

Trump ha chiamato Chera ad un raduno del 2019 a Grand Rapids, nel Michigan, descrivendola come “uno dei più grandi costruttori e agenti immobiliari del mondo”.

“Ed è un ragazzo eccezionale ed è stato con me sin dall’inizio”, ha detto Trump di Chera.

Ivanka Trump, Jared Kushner, Stanley Chera e Rob Stuckey partecipano al New York Observer e accoglie i maestri immobiliari al Metropolitan Club il 21 settembre 2011 a New York.
il Il New York Post ha riferito Il ricovero di Chera con un coronavirus il 24 marzo.

Il mese scorso Trump ha descritto un amico che stava combattendo la “malvagità” del coronavirus ed era in coma.

READ  Billie Jean King afferma che Record Breaker Serena Williams dovrebbe vedere la pausa tennis come "Altro"

Si crede ora che Chera sia la persona specifica che Trump stava descrivendo. I fatti della malattia di Chera sono ciò che Trump ha descritto.

“Pensavamo che avrebbero trascorso un dolce soggiorno e, in un caso, è incosciente, in coma”, ha detto anche Trump. “E tu dici, come è successo?”

Tre persone che hanno familiarità con l’argomento ha detto al New York Times che Trump stava descrivendo Chera nei suoi commenti sulla persona in questione. Il Times ha riferito che due delle fonti hanno affermato che Chera era in coma indotto dal momento.

Trump ha poi affermato di avere “amici incredibilmente malati”. Non è chiaro a cosa si riferissero gli altri amici di Trump.

La Casa Bianca non ha risposto alle richieste di commento riguardanti la descrizione dell’amico di Trump, la sua amicizia con Chera o la morte di Chera.

La famiglia di Chera non ha discusso pubblicamente dell’amicizia con il presidente o della morte di Chera.

Mentre Chera era noto a New York come titano immobiliare e commerciale, era anche un filantropo che finanziava cause come le cucine da minestra, ha affermato la fonte che ha confermato la morte di Chera alla CNN. La sua ultima passione filantropica era aiutare i bambini con bisogni speciali, ha detto la fonte.

Chera è stata co-fondatrice del Sephardic Community Center di Brooklyn, un’organizzazione senza fini di lucro.

“Era un uomo molto speciale, amato da tutti”, ha dichiarato il centro della comunità in una nota. “La sua dedizione a così tante delle nostre istituzioni comunitarie non ha eguali”.

– Amir Vera e Claire Colbert della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

source–>https://www.cnn.com/2020/04/12/business/stanley-chera-coronavirus-trump/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT