Il modo migliore per riportare gli americani al lavoro più velocemente (opinione)

Gli esperti di sanità pubblica sono unanimi nel ritenere che sia troppo presto per consentire agli americani di tornare al lavoro. Con una capacità ospedaliera limitata, l’immediata revoca di tutte le restrizioni causerebbe un ulteriore picco nei casi di coronavirus e metterebbe un’indebita pressione sul nostro sistema sanitario. Ma allo stesso tempo, non possiamo semplicemente “appiattire la curva” abbastanza a lungo da consentire a tutti di tornare al lavoro in sicurezza: i costi economici sarebbero enormi a causa della lunghezza del blocco risultante.

L’implementazione del contenimento selettivo una volta superato il primo picco dell’epidemia potrebbe aiutare molti americani a tornare al lavoro più velocemente garantendo la sicurezza delle popolazioni più vulnerabili. Questo approccio consentirebbe a una frazione delle famiglie di riprendere la normale attività mentre il resto della popolazione rimane in quarantena. Tre semplici principi dovrebbero guidare il modo in cui decidiamo quali famiglie vengono “liberate” in precedenza.

1. Innanzitutto, libera coloro che sono a minor rischio di sviluppare casi gravi di coronavirus. I giovani senza condizioni preesistenti possono tornare al lavoro, mentre gli anziani e quelli con condizioni come malattie cardiovascolari, diabete, malattie respiratorie croniche e funzionalità polmonare compromessa (ad esempio, a causa di asma o fumo) continuano a rimanere a casa.

2. Il secondo principio del contenimento selettivo è che deve essere adattato localmente. La capacità ospedaliera differisce tra stati e città. Le aree con meno letti di terapia intensiva pro capite devono essere messe in quarantena in modo più rigoroso per evitare il superamento della capacità ospedaliera. Anche la distribuzione per età è importante: nelle città in cui la concentrazione delle famiglie anziane è più elevata, un limite di età inferiore per il parto impedirebbe di sopraffare i sistemi sanitari.

READ  Taylor Swift sorprende un'infermiera in onore del suo lavoro

3. In terzo luogo, il contenimento selettivo deve essere basato sui dati. Utilizzando le statistiche sui tassi di malattia per le diverse popolazioni, la capacità e la demografia degli ospedali locali, i funzionari del governo e della sanità pubblica potrebbero stimare come una particolare strategia di dimissione, ad esempio liberando tutti i residenti di Los Angeles sotto i 50 anni senza condizioni preesistenti – metterebbe in rilievo il sistema sanitario locale. Questa modellazione predittiva potrebbe essere continuamente aggiornata man mano che gli scienziati raccolgono dati migliori.

Con queste cifre in mano, i responsabili delle decisioni locali potrebbero decidere razionalmente quale percentuale della popolazione liberarsi dalla quarantena, il che consentirebbe una maggiore attività commerciale e, si spera, limiterebbe l’impatto dello shock economico. Strumenti migliori, come app che consentono alle persone di auto-denunciarsi, potrebbero aiutare i governi locali a ottenere informazioni ancora più aggiornate sulle condizioni di salute locali.

Lo sviluppo di tali strumenti di previsione si rivelerebbe utile anche per guidare gli investimenti pubblici nelle infrastrutture sanitarie locali, la chiave per una strategia di uscita efficace. Sono necessari più ventilatori e una maggiore capacità di terapia intensiva per aumentare la nostra capacità di assistenza per coloro che necessitano di ricovero in ospedale. Ma questi investimenti devono essere fatti in modo efficiente, con personale e attrezzature distribuiti nelle aree più colpite e pazienti riferiti a ospedali sottoutilizzati. Gli strumenti predittivi che sono alla base di una strategia di contenimento selettivo assicurerebbero che gli investimenti pubblici siano diretti laddove possono aiutare di più e consentire a una maggior parte della popolazione di uscire dalla quarantena.

Il contenimento selettivo non è l’approccio più semplice. Le sue sfide includono la necessità di restrizioni alla mobilità tra città e stati e sarebbe probabilmente difficile da applicare. In definitiva, la spesa pubblica è essenziale: il governo dovrebbe compensare finanziariamente coloro che rimangono in quarantena per compensare la perdita dei salari.

READ  Le azioni chiudono ad aprile con i loro migliori guadagni mensili dal 1987

Piuttosto che supporre che saremo bloccati dentro per i prossimi mesi, è tempo di pensare in modo creativo a come possiamo tagliare il nostro tempo di quarantena e far andare avanti l’economia. Nonostante le sue sfide, il contenimento selettivo è un modo promettente per riportare l’America al lavoro, in modo rapido e sicuro.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/u6yNCmyc5Ws/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *