Il procuratore generale William Barr avvia una nuova indagine “Unmasking” intorno alle elezioni del 2016

Un portavoce del Dipartimento di Giustizia, John Bash, l’avvocato statunitense per San Antonio, condurrà la revisione a sostegno delle indagini penali in corso condotte dall’avvocato del Connecticut John Durham.

“Lo smascheramento non è intrinsecamente negativo, ma la frequenza, la motivazione e il ragionamento alla base dello smascheramento possono essere problematici. Quando prevedi di smascherarlo come parte di un’indagine più ampia, come l’indagine di John Durham, guardando in particolare chi smaschererà chi può aggiungere molto alla nostra comprensione della motivazione e dei grandi eventi “, ha dichiarato Kerri Kupec, portavoce del dipartimento, in un’intervista a Fox News.

All’inizio di questo mese, l’allora direttore dell’intelligence nazionale, Richard Grenell, ha declassificato un elenco di nomi di ex funzionari dell’amministrazione Obama che presumibilmente hanno chiesto di “svelare” l’identità del capo consigliere del La sicurezza nazionale di Trump, Michael Flynn. I repubblicani del Senato hanno successivamente pubblicato l’elenco, che ha nominato i funzionari dell’amministrazione Obama che “potrebbero aver ricevuto” l’identità di Flynn nei rapporti dell’intelligence della National Security Agency dopo aver chiesto di smascherare il americani.

Mentre i nomi dei cittadini americani dovrebbero essere tenuti segreti nei rapporti di intelligence, gli alti funzionari hanno la possibilità di richiedere che i nomi vengano rilasciati in determinate circostanze per comprendere meglio i rapporti. In passato, alcuni funzionari di Obama hanno ammesso di aver chiesto di identificare le persone, ma hanno affermato che c’erano motivi legittimi.

L’elenco dei nomi da solo non dimostra alcun illecito. Smascherare richieste è parte integrante del lavoro di intelligence e non ci sono prove che le richieste siano state fatte per ottenere un guadagno politico. L’Agenzia per la sicurezza nazionale ha dichiarato nella sua nota declassificata rivelando i nomi che tutti i funzionari avevano l’autorità di visualizzare i rapporti e che erano state seguite le procedure standard NSA.

La nota declassificata è l’ultimo documento che Trump e i suoi alleati repubblicani sottolineano nei loro sforzi per screditare le indagini in Russia e accusare il presidente Barack Obama e la sua amministrazione di illeciti dopo il dipartimento di giustizia ha deciso di abbandonare le accuse di Flynn di aver mentito all’FBI all’inizio di questo mese.

Su Fox, Kupec ha detto che Barr aveva “determinato che alcuni aspetti dello smascheramento dovevano essere considerati separatamente per supportare” l’indagine di Durham.

Bash esaminerà “in particolare gli episodi pre e post elettorali”, ha affermato Kupec.

Bash è l’ultimo di una serie di pubblici ministeri di alto livello che Barr ha nominato per gestire la consulenza politica. Durham, avvocato di lunga data nel Connecticut, è stato incaricato di esaminare le origini dell’indagine russa all’inizio di questo mese. Jeff Jensen, l’avvocato statunitense di St. Louis, aveva rivisto la gestione dell’accusa di Flynn e aveva raccomandato all’inizio del mese che il Dipartimento di Giustizia avesse ritirato le accuse.

Barr ha detto che da allora ha incaricato Jensen di indagare su altre questioni, ma il dipartimento non ha specificato quali siano tali questioni.

Nel complesso, il livello di smascheramento è aumentato sotto l’amministrazione Trump negli ultimi tre anni. Lo scorso anno ci sono stati più di 10.000 smascheramenti e quasi 17.000 nel 2018, secondo i rapporti dell’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale sulla trasparenza statistica. Sono stati 9.529 nel 2017, il primo anno in carica di Trump.

Sotto l’amministrazione Obama, c’erano circa 9.217 smascheramenti nel 2016 e solo 654 nel 2015.

source–>https://www.cnn.com/2020/05/27/politics/william-barr-unmasking-investigation/index.html

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *