Il razzo Virgin Orbit ha riscontrato un’anomalia durante la dimostrazione del lancio
Il lancio avrebbe visto il razzo – Launcher One – “accendere il motore in aria per la prima volta”, secondo un comunicato stampa. Tuttavia, il razzo ha riscontrato un problema.
“Abbiamo confermato un chiaro rilascio del velivolo”, Virgin Orbit ha twittato. “Tuttavia, la missione si è conclusa poco dopo il volo.”
L’azienda twittato più tardi che il razzo ha riscontrato un’anomalia durante il suo primo volo.
“Come dicevamo prima del volo, oggi i nostri obiettivi erano completare il processo di lancio, imparare il più possibile e ottenere l’accensione. Speravamo di poter fare di più, ma abbiamo raggiunto questi obiettivi chiave oggi “, disse la compagnia.

Virgin Orbit ha dichiarato in un comunicato stampa che “la missione è terminata in modo sicuro”. Un portavoce ha confermato che il razzo era caduto nell’oceano.

La compagnia vuole lanciare i satelliti in orbita usando razzi che si lanciano in aria sotto l’ala di un aereo. La società in precedenza aveva dichiarato che la demo “segna il culmine di un programma di sviluppo quinquennale”.

“Il lancio dalla Terra allo spazio è incredibilmente difficile”, ha affermato in una nota. “Migliaia di componenti devono funzionare tutti come previsto, controllando l’elevata energia e volando a velocità incredibilmente elevate. Le strutture del veicolo devono essere abbastanza robuste da tollerare viaggi fino a 18.000 mph senza disintegrarsi; temperature e le pressioni dei suoi propellenti non possono essere né troppo alte né troppo basse; ogni valvola interna deve aprirsi e chiudersi in perfetta sincronicità … “

Virgin Orbit non ha risposto alla richiesta di ulteriori commenti lunedì.

– Jackie Wattles ha contribuito a questo rapporto

source–>https://www.cnn.com/2020/05/25/tech/virgin-orbit-launch-demo/index.html

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *