Impossible Foods costringe Nestlé a smettere di vendere “hamburger fantastici” in Europa
La settimana scorsa il Tribunale distrettuale dell’Aja ha emesso un’ingiunzione a favore della startup americana, che sta per lanciare la sua Burger impossibile in Europa, mostra i documenti del tribunale.

Secondo una sentenza preliminare, Nestlé ha violato il marchio Impossible Burger, registrato l’anno scorso nell’Unione europea, chiamando il suo prodotto Incredible Burger. La corte ha affermato che le parole “impossibile” e “incredibile” suonavano e sembravano simili, e la sovrapposizione poteva confondere i clienti.

annidarsi ((NSRGF) ha quattro settimane per ritirare i suoi prodotti “Incredibili” dai rivenditori o incorrere in una multa di € 25.000 ($ 27.700) al giorno per le sue 10 filiali coinvolte nel caso.

“Siamo delusi da questa decisione provvisoria perché riteniamo che chiunque dovrebbe essere in grado di usare termini descrittivi come” incredibile “che spiegano le qualità di un prodotto”, ha affermato Nestlé in una nota. “Ovviamente rispetteremo questa decisione, ma allo stesso tempo faremo appello”, ha aggiunto.

Nestlé ha detto che si stava preparando a lanciare una nuova ricetta di hamburger usando il descrittore “Sensazionale”. Applicherà questo nome a tutti i prodotti che in precedenza avevano usato la parola “Incredibile” in Europa, compresa la sua finta bistecca di carne, che diventa “Sensational Burger”. L’azienda utilizza il fantastico marchio Burger negli Stati Uniti.

Il crescente consumo di proteine ​​vegetali ha attirato produttori alimentari affermati come Nestlé nella battaglia per la quota di mercato, consentendo al contempo nuovi entranti come Impossible Foods e Oltre la carne ((BYND) crescere rapidamente. Impossible Foods ha ottenuto circa $ 500 milioni nuovo finanziamento a marzo, segno che gli investitori stanno scommettendo, la tendenza è qui per rimanere. Negli Stati Uniti, le carenze di carne legate alla rottura causata dalla pandemia di coronavirus hanno consumo di sostituti della carne anche più alto.

Nestlé ha contattato Impossible Foods nell’estate del 2018 per negoziare un possibile accordo di licenza per Impossible Burger, secondo la decisione, che cita commenti legali fatti da Impossible Foods.

Carenza di carne e accordi con la Cina aumentano oltre lo stock di carne

Il colosso mondiale dell’alimentazione ha annunciato il lancio dell’Incredible Burger mentre i negoziati erano ancora in corso, sollevando il sospetto che stesse cercando di “contrastare il successo del lancio” di Impossible Burger in Europa, ha affermato la corte. .

READ  Altri 10 bambini lombardi contagiati

Nestlé, che in precedenza aveva tentato di dichiarare invalido il marchio Impossible Burger, ha lanciato il suo Incredible Burger in Europa nell’aprile 2019 con il marchio Garden Gourmet. Questo è stato seguito dal lancio a settembre di Awesome Burger negli Stati Uniti. Secondo la sentenza, Impossible Foods ha scritto a Nestlé USA nel gennaio 2019 per avvertire che l’Incredible Burger ha violato il marchio americano Impossible Burger.

Impossible Foods sta aspettando che i regolatori europei per la sicurezza alimentare approvino gli ingredienti geneticamente modificati nel suo hamburger, secondo la sentenza. L’hamburger impossibile contiene emogoglobina di soia (eme), un lievito geneticamente modificato, che gli conferisce un sapore carnoso.

La start-up americana ha presentato ingiunzioni simili contro Nestlé nei tribunali regionali tedeschi lo scorso anno, ma le ha ritirate dopo che i tribunali avevano dichiarato che non sarebbero state concesse.

Impossible Foods ha dichiarato in una dichiarazione che plaude agli sforzi per lo sviluppo di prodotti a base di erbe, ma non ha voluto che i consumatori fossero confusi. “Siamo grati al tribunale per aver riconosciuto l’importanza dei nostri marchi e per aver supportato i nostri sforzi per proteggere il nostro marchio dalle incursioni di un potente gigante multinazionale”, ha affermato il consigliere generale Dana Wagner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *