Kevin Hassett afferma che lavorare alla Casa Bianca può essere rischioso durante la pandemia di coronavirus

“Sapevo che quando sarei tornato che avrei corso dei rischi, che sarei stato più sicuro a casa nella mia casa che andare su un’ala ovest con anche tutti i test del mondo e il miglior team medico del mondo, è un posto relativamente affollato “, ha dichiarato Kevin Hassett, capo consigliere economico del presidente Donald Trump, del Jake Tapper della CNN su” Stato dell’Unione “.

I commenti stanno arrivando giorni dopo due impiegati nell’ala ovest – addetto stampa del vicepresidente Mike Pence, Katie Millere uno dei valletti personali di Trump – testato positivo per il virus mortale. Hassett, che ha affermato di non avere stretti contatti con Miller, ha detto a Tapper di essere stato testato più volte, l’ultima sabato, e finora il test del coronavirus è stato negativo .

Diversi alti funzionari medici dell’amministrazione si stanno ora mettendo in quarantena perché hanno avuto stretti contatti con Miller la scorsa settimana.

Hassett, che ha lasciato un lavoro alla Casa Bianca per il settore privato ed è diventato un commentatore della CNN, è tornato a lavorare per l’amministrazione a marzo nel mezzo della crisi. Domenica ha detto che al suo ritorno in amministrazione, aveva contribuito a creare un’operazione di dati nel seminterrato della Casa Bianca, “interagendo costantemente con le persone che andavano e venivano (l’Agenzia federale gestione delle emergenze) “. Il consigliere ha aggiunto che alcune persone “hanno catturato COVID alla FEMA”.

“Quindi ci siamo tutti messi a rischio, nella direzione migliore che possiamo avere per proteggerci. Ma siamo pronti a cogliere questa opportunità perché amiamo il nostro paese”, ha detto Hassett. “Sì, ho assolutamente una maschera in tasca … e pratico l’allontanamento sociale, indosso una maschera quando lo ritengo appropriato e così via.”

Questa storia si sta spezzando e verrà aggiornata.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/cnn_latest/~3/Dw15Q9caVTk/index.html

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *