La Francia inietta quasi $ 9 miliardi nell’industria automobilistica in difficoltà

Macron ha affermato che circa 400.000 auto si trovavano in fabbriche e parcheggi invenduti, con vendite in calo dell’80% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

“Entro la fine di giugno, saremo probabilmente circa 500.000 veicoli invenduti rispetto alla stagione precedente. Questo è senza precedenti per questo settore, che rappresenta quasi il 16% delle vendite nel nostro settore”, ha detto. dichiarato. Circa “4.000 aziende e 400.000 dipendenti [are affected by this pandemic]e quasi il doppio se si tiene conto della produzione e dei servizi. “

Macron ha descritto il pacchetto di aiuto durante una visita a Valeo ((VLEEY) fabbrica di ricambi per auto elettriche nel nord della Francia.

Il piano è di incoraggiare fortemente i consumatori ad acquistare nuove auto fornendo sovvenzioni governative di oltre $ 7.000 per veicoli elettrici e $ 2000 per un ibrido. La speranza è che rispedisca i consumatori alle concessionarie e aumenti i consumi, ha affermato.

Il piano di salvataggio mira a rendere l’industria più ecologica, rendendo la Francia il più grande produttore di auto elettriche in Europa nei prossimi anni. Parte del denaro di salvataggio verrà utilizzato per migliorare le linee di produzione, secondo il piano.

In cambio del salvataggio, l’industria automobilistica francese dovrebbe mantenere la sua produzione in Francia e persino riportare indietro parte della sua produzione, in particolare le tecnologie rispettose dell’ambiente.

Soffrire Produttore francese Renault, queste misure potrebbero rappresentare un’ancora di salvezza. Il gruppo è stato paralizzato dalla crisi sanitaria, le sue fabbriche francesi sono state chiuse a metà marzo. Si prevede che annuncino un piano di riduzione dei costi di 2 miliardi di euro entro la fine di questa settimana.

–Ya Chun Wang ha contribuito a questo rapporto.

source–>https://www.cnn.com/2020/05/26/business/france-auto-industry-bailout/index.html

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *