La galassia di Los Angeles si divide dal giocatore la cui moglie ha pubblicato post offensivi su Instagram

Tea Katai ha pubblicato due volte sul suo Instagram, il primo post ha richiesto la morte dei manifestanti e il secondo mostra un presunto saccheggiatore che tiene in mano una scatola da scarpe con la scritta “Black Nikes Matter”.

Da allora entrambi i messaggi sono stati eliminati.

La Galassia ha affermato che l’organizzazione si oppone al razzismo.

“All’inizio della giornata, la galassia di Los Angeles è stata informata di una serie di messaggi razzisti e violenti sui social media … La galassia di Los Angeles ha fortemente condannato i messaggi sociali e ha chiesto il loro ritiro immediato”, ha detto Il gruppo.

Aleksandar Katai ha dichiarato su Instagram che i post di sua moglie erano inaccettabili.

“Queste opinioni non sono quelle che condivido e non sono tollerate nella mia famiglia”, ha scritto. “È un errore della mia famiglia e me ne assumo la piena responsabilità. Farò in modo che io e la mia famiglia prendiamo le misure necessarie per imparare, capire, ascoltare e sostenere la comunità nera”.

Venerdì, la Galassia ha rilasciato un’altra dichiarazione che annuncia la partenza di Katai, dicendo che le due parti “si sono reciprocamente concordate di separarsi”.

Katai, 29 anni, era alla sua prima stagione con la Galassia dopo aver trascorso due stagioni con il Chicago Fire. Originario della Serbia, Katai ha giocato sei partite con la Serbia, di cui quattro in Coppa del Mondo 2018.

Prima di entrare in MLS, ha giocato a calcio in club in Grecia, Serbia e Spagna.

READ  Serena Williams "non vedo l'ora" di suonare agli US Open di quest'anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *