L’acquisizione del Newcastle United “ maccherà gravemente ” la Premier League, afferma la fidanzata di Jamal Khashoggi

PIF fa parte di un accordo tripartito guidato da PCP Capital Partners, una società di venture capital e private equity guidata dalla donna d’affari britannica Amanda Staveley e dalla società immobiliare Reuben Brothers, che vuole acquistare il club da Uomo d’affari inglese Mike. Ashley.

Arrivano le chiamate di Hatice Cengiz tra le critiche del gruppo per i diritti umani Amnesty, il quale sostiene che il PIF, presieduto dal principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, utilizza la Premier League come “strumento di pubbliche relazioni” per “lavare lo sport” del povero record sui diritti umani del paese.

“Le autorità britanniche e la Premiere League (sic) non dovrebbero permettere a qualcuno come Mohamed Bin Salman (sic), che non ha ancora alcuna responsabilità per l’omicidio del mio defunto fidanzato, Jamal Khashoggi, di essere se coinvolto nello sport nel Regno Unito “, ha dichiarato Cengiz in una nota.

Mohammed bin Salman presiede il fondo di investimento per rilevare il Newcastle United.

“Fare altrimenti danneggerebbe gravemente la reputazione della Premier League e del Regno Unito. Mohamed Bin Salman utilizza strategicamente gli sport internazionali per riparare la sua reputazione gravemente danneggiata dopo l’omicidio di Jamal”.

Lo scorso dicembre, l’Arabia Saudita condannato a morte cinque persone per l’omicidio di Khashoggi al consolato saudita di Istanbul.
La CIA concluso nel 2018 quel bin Salman ordinò personalmente l’assassinio di Khashoggi, che il principe ereditario nega.

Il PIF non ha risposto alla richiesta di commento della CNN. Anche le precedenti richieste a PIF e ai funzionari sauditi per un commento sull’acquisizione di Newcastle sono rimaste senza risposta.

La Premier League ha rifiutato di commentare quando contattata dalla CNN, mentre gli avvocati del PCP non hanno risposto a una precedente richiesta di commento.

È stata anche l’acquisizione di Newcastle criticato dal colosso dei media con sede in Qatar tra le preoccupazioni per il presunto coinvolgimento dell’Arabia Saudita nelle partite di calcio trasmesse illegalmente.

BeIN, che ha diritti esclusivi per la Premier League in Medio Oriente e Nord Africa, ha dichiarato che la Premier League “indagherà sul potenziale acquirente del club” – commenti ai quali la Premier League ha rifiutato di rispondere.

READ  Amazon sviluppa i propri test di coronavirus per i lavoratori

Secondo le regole della Premier League, i potenziali nuovi proprietari di club devono superare l’organizzazione e il test della persona appropriata.

Se l’accordo fosse concluso, ciò porrebbe fine alla tredicesima proprietà di Ashley di Newcastle.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/5nTj61Nkhgo/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT