Laurent Duvernay-Tardif: il primo medico a giocare nella NFL è passato dalla vittoria nel Super Bowl alla lotta contro il coronavirus in prima linea

“Il mio primo giorno di ritorno in ospedale è stato il 24 aprile”, ha scritto Duvernay-Tardif. “Mi sono sentito nervoso il giorno prima, ma un buon nervoso, come prima di una partita.”

La CNN ha contattato i capi di Kansas City per commenti da Duvernay-Tardif, ma non ha ricevuto risposta.

Duvernay-Tardif era una scelta del sesto round nella bozza della NFL del 2014, secondo il sito web degli chef. Quattro anni dopo, ha conseguito il dottorato in medicina presso la McGill University in Canada.

La sua residenza è in sospeso per il momento, ma ciò non gli ha impedito di voler aiutare nel suo nativo Canada, poiché le notizie di Covid-19 si sono sviluppate durante la sua vacanza post-stagione con la sua ragazza. Non sarebbe facile per lui tornare direttamente in campo medico.

“Sono caduto in una zona grigia dove non sapevano cosa fare con me, perché non ho ancora una licenza per esercitarmi”, ha scritto Duvernay-Tardif. “Nel frattempo, le autorità mi hanno informato quasi ogni giorno e ho usato la mia piattaforma e le mie credenziali per inoltrare i loro messaggi”.

Laurent Duvernay-Tardif, guardia offensiva dei capi di Kansas City, celebra con Alex Smith il 20 novembre 2016 a Kansas City, Missouri.

Dopo aver consultato gli chef, Duvernay-Tardif è stato autorizzato ad assistere gli operatori sanitari. Per prima cosa ha seguito un “corso intensivo”, imparando e rivedendo come indossare un camice chirurgico e tutte le fasi della disinfezione.

“Questa roba è più importante che mai per proteggere te, non solo te stesso, ma anche i tuoi pazienti”, ha scritto.

“Ci sono così tante cose che devono accadere solo per visitare ogni paziente: maschere indossate e mani lavate e attrezzature come guanti e visiere tirate e rimosse e gettate via. Ho manipolato un carrello delle medicine, assicurandomi di aver preso la giusta dose e onestamente, dopo ero esausto – e non vedo l’ora di tornare “, ha scritto Duvernay-Tardif.

READ  Alcuni rivenditori sono anche falliti per fallire

Duvernay-Tardif fa parte del gruppo di lavoro NFLPA

Ora membro della task force dell’Associazione dei giocatori della NFL, Duvernay-Tardif afferma di essere anche responsabile della collaborazione con esperti per determinare le misure di sicurezza per il ritorno della NFL. La task force esaminerà “come si alleneranno le squadre, come viaggeranno e come si giocheranno le partite”, ha scritto Duvernay-Tardif.

“È troppo presto per dire quando lo sport potrebbe tornare. O come potrebbe essere”, ha scritto. “Conoscendo tutte le implicazioni di ciò che lo sport significa per una nazione e i soldi dietro questa enorme industria, ci saranno problemi più grandi del non giocare a calcio”.

Kevin Dotson e Jill Martin della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/txipk9-XXQo/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT