L’Europa è in una nuova fase di riapertura, ma non è certo un ritorno alla normalità

Le aziende italiane si chiedono come sopravviveranno quando le restrizioni saranno allentate ma non completamente revocate. Gli studenti tornano in scuole socialmente distanti in Germania, dove i parrucchieri di recente riapertura devono far fronte a una forte domanda di riparazione dei danni causati da settimane di taglio di capelli a casa. I belgi possono usare nuovamente i mezzi pubblici, ma le maschere sono obbligatorie, mentre i piccoli negozi riaprono in Grecia e Portogallo.

“La fase 2” del piano italiano per allentare le restrizioni è iniziata lunedì, con oltre 4 milioni di persone che dovrebbero tornare al lavoro, alcuni servizi di trasporto pubblico ripristinati e molte imprese dovrebbero riaprire, ha dichiarato il primo ministro italiano Giuseppe Conte su Facebook. “Come mai prima d’ora, il futuro del Paese sarà nelle nostre mani”.

Sebbene industrie come quelle tessili e manifatturiere stiano riprendendo, molti negozi non essenziali rimangono chiusi. Mentre i bar e i ristoranti sono stati autorizzati a riaprire da lunedì, possono offrire solo da asporto.

Franco, il proprietario di Il Bello Cafe a Roma, ha affermato che in parte non è sufficiente limitare le restrizioni per mantenere a galla molti stabilimenti.

“Oggi ho appena riaperto, ma non ne vale nemmeno la pena. C’è così poco lavoro per noi, poche persone entrano, ma il bar non è solo per comprare un caffè o un cappuccino, è una conversazione. È sociale “, ha detto alla CNN Franco, che si è rifiutato di dare il suo cognome.” Il governo sta facendo quello che deve fare per la pandemia, ma il bar e il nostro lavoro sono qualcos’altro – non lo farà non con queste misure “.

READ  Scandalo bridgegato: la Corte Suprema ribalta le condanne degli ufficiali del New Jersey

Ha detto che ha ancora pagato l’affitto, l’elettricità e il gas, ma stava solo facendo il 30% di quello che stava facendo prima del blocco. “Il mio staff è preoccupato, ma lo sono anche io. Potrei dover chiudere e sono qui da 14 anni”, ha detto. “Presto ci saranno così tanti licenziamenti in questo settore.”

Il governo italiano ha affermato che per riaprire completamente negozi, bar e ristoranti, deve rallentare il tasso di riproduzione del coronavirus a 0,5, il che significa che ogni italiano infetto infetta meno di un’altra persona (un “valore R0” di 1, ad esempio, significa che ogni persona infetta infetta un’altra persona). Per riaprire teatri, convegni e stadi, l’Italia vuole che il numero sia il più vicino possibile a 0. Attualmente, la cifra è di circa 0,6-0,7 a livello nazionale.

La scorsa settimana, i proprietari di ristoranti, bar e negozi in Italia “hanno consegnato le loro chiavi” ai sindaci locali per protestare contro la lenta riapertura e Conte si è scusato venerdì per il ritardo nel pagamento degli aiuti finanziari imprese colpite dalla pandemia.

Mercoledì scorso, una lettera congiunta di 13 delle 20 regioni italiane ha chiesto al governo “di garantire la possibilità di riapertura delle attività a tutti coloro che rispettano le misure già previste” dal decreto di preclusione. “È chiaro che la salute è il primo obiettivo essenziale, ma non può essere l’unico”, ha aggiunto la lettera.

Una linea si forma lunedì in un salone a Berlino dopo la riapertura dei parrucchieri.

Ci sono state anche frustrazioni in altri paesi. I parrucchieri tedeschi hanno aperto lunedì dopo settimane di chiusura, ma i clienti non possono entrare: ora hanno bisogno di un appuntamento e a Berlino devono compilare un questionario.

READ  L'unico rituale che mi tiene sano durante Covid-19 (opinione)

Un salone di Amburgo ha dichiarato che è stato “sopraffatto” dai clienti, mentre Udo Walz, un parrucchiere di star di Berlino, ha detto alla CNN che i suoi saloni erano pieni per le prossime tre settimane.

“Sono stato nel negozio questa mattina, tutti indossano maschere, clienti, parrucchieri, è un po ‘divertente”, ha detto Walz. “La maggior parte dei clienti ha 2 cm di radici visibili. Alcuni hanno provato a tagliarsi i capelli da soli o a coprire il colore, ma in genere è andato storto, anche se ho avvisato per telefono.”

Le lounge devono seguire le regole della distanza sociale, così Walz ha detto che ogni altra sedia deve rimanere vuota, il che funziona per lui perché ha grandi salotti. Sebbene Walz non abbia dovuto licenziare nessuno dei suoi 86 dipendenti, ha ammesso di aver perso finanziariamente. “Non hanno ricevuto la mancia e questo è importante perché abbiamo una buona clientela. Il loro salario è stato ridotto un po ‘, ma abbiamo una grande squadra”.

Altri paesi europei stanno gradualmente allentando le restrizioni. La Spagna ha permesso alle persone all’aperto di fare esercizi da soli questo fine settimana per la prima volta in sette settimane. Lunedì il Portogallo apre piccoli negozi e i belgi possono viaggiare con i mezzi pubblici ma devono indossare una maschera, riferisce AFP.

Il traffico è aumentato nelle strade greche lunedì con la riapertura di piccoli negozi, tra cui saloni di parrucchieri, negozi di fiori e librerie e linee formate al di fuori dei rivenditori di elettrodomestici, secondo quanto riferito da Reuters. . La Grecia, che è stata elogiata per la sua risposta ai coronavirus, prevede di accogliere nuovamente i turisti questa estate.

Il sollevamento delle serrature si basa su test efficaci. La Germania va avanti, ma gli Stati Uniti volano alla cieca

Il Regno Unito non ha ancora allentato le restrizioni, ma prevede anche di tornare al lavoro. Un progetto di piano governativo prevede partenze scaglionate, massimizzando i lavori domestici e le misure igieniche come la distanza di due metri e schermi fisici, secondo i media britannici.

READ  Little Richard Dies: Flamboyant Rock Legend aveva 87 anni

Il ministro dei trasporti britannico Grant Shapps ha affermato che presto saranno disponibili ulteriori trasporti pubblici, sebbene abbia suggerito di incoraggiare le persone a camminare o andare a lavorare al loro ritorno. Il suggerimento è stato accolto con preoccupazione dai tre principali sindacati ferroviari britannici, che lunedì hanno dichiarato in una lettera al Primo Ministro che non era il momento di guidare più treni perché non c’erano treni. accordo su come proteggere lavoratori e passeggeri.

Il ministro del governo Michael Gove ha dichiarato al briefing di Downing Street di domenica che “la cosa peggiore da fare” sarebbe allentare prematuramente le misure e rischiare un secondo picco nella malattia. Ha detto che il Regno Unito dovrebbe procedere con cautela, sollevando serie domande su quale potrebbe essere l’impatto finanziario a lungo termine.

Quando l’Europa riaprirà, la grande domanda è come sarà un continente un tempo vivace quando entreremo in un futuro diverso da quello che tutti ci aspettavamo. Certamente è cambiato per sempre.

Emma Reynolds ha scritto da Londra, Valentina Di Donato ha riferito da Roma e Stephanie Halasz ha riferito da Londra. Sharon Braithwaite e Lindsay Isaac hanno contribuito al rapporto.

source–>https://www.cnn.com/2020/05/04/europe/europe-coronavirus-reopening-lockdown-intl/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT