L’FBI mette in guardia le aziende contro i dipendenti che deridono i risultati dei test sul coronavirus

In un rapporto rilasciato alle società in tutto il paese lunedì e ottenuto dalla CNN, l’ufficio del settore privato dell’FBI ha informato i membri del settore privato che avrebbero dovuto cercare banconote e documenti falsi falsi. dipendenti che riportano risultati positivi dei test Covid-19.

Il rapporto dell’ufficio ha avvertito che le misure che un’azienda dovrebbe adottare per interrompere le operazioni aziendali e disinfettare gli spazi di lavoro potrebbero comportare perdite finanziarie significative.

Ad esempio, il rapporto dell’FBI descriveva un incidente a marzo in cui un dipendente che lavorava per una “società manifatturiera critica” non identificata disse ai suoi capi che si erano dimostrati positivi per Covid-19 e lo presentarono che sembrava essere la documentazione di una struttura medica.

“In risposta, la società ha chiuso lo stabilimento di produzione interessato per disinfettare il sito, arrestando la produzione e arrestando la consegna dei materiali necessari all’impianto”, afferma il rapporto dell’FBI. “La società ha informato tutti i dipendenti dello stabilimento, inclusi quattro lavoratori che erano in stretto contatto con il dipendente che era stato presumibilmente infetto e ha dovuto auto-mettere in quarantena”.

Le forze dell'ordine affrontano anni di attacchi di truffa al coronavirus

Dopo un ulteriore esame dei documenti medici del dipendente, i supervisori sono diventati sospettosi.

La lettera che indicava il test positivo di Covid-19 non era sulla carta intestata ufficiale di una struttura medica. Una chiamata a un numero di telefono elencato nella documentazione ha rivelato che il numero non era effettivamente associato a una posizione che ha nuovamente testato il coronavirus al momento della scrittura.

In totale, l’FBI stima che la società vittimizzata abbia subito una perdita di produttività di oltre $ 175.000 a causa della presunta frode. Un collega del presunto truffatore, credendo di essere stato esposto al virus, ha anche subito una perdita finanziaria personale dopo aver deciso di pagare una proprietà in affitto dove poteva rimanere in quarantena lontano dai suoi familiari.

READ  L'Isola di Hart di New York potrebbe essere usata per seppellire vittime di coronavirus non rivendicate

L’FBI afferma che le aziende dovrebbero adottare alcune misure per evitare di diventare vittime di un reclamo fraudolento Covid-19.

L’ufficio raccomanda ai datori di lavoro di contattare i fornitori medici elencati nei documenti di scuse di lavoro per confermare la loro accuratezza. I supervisori devono anche prendere nota delle incongruenze nel carattere e nella spaziatura o firmare che un documento è stato modificato dal computer. E le aziende dovrebbero rivedere le legittime lettere di scuse che gli operatori sanitari hanno già dato ai dipendenti, per scoprire il formato e la struttura tipici utilizzati dagli operatori sanitari.

Pur non commentando alcun rapporto specifico dell’FBI, un portavoce dell’ufficio ha dichiarato alla CNN che “l’FBI condivide regolarmente questo tipo di informazioni che riteniamo importanti e stiamo anche rispondendo alle richieste di informazioni dei nostri partner del settore privato su argomenti specifici “.

Quando riceverai il tuo pagamento di stimolo? Ecco come controllare

L’incidente descritto nel rapporto dell’FBI pubblicato questa settimana fa parte di una serie di recenti truffe sostenute da dipendenti che affermano di avere il nuovo coronavirus.

18 anni L’impiegato di McDonald è stato arrestato il mese scorso in Canada e accusato dalle autorità dopo aver presumibilmente depositato una nota di falso dottore presso il suo capo, sostenendo che si era rivelata positiva per Covid-19.

“Il ristorante è rimasto chiuso per diversi giorni mentre i servizi di pulizia professionali lavoravano per disinfettare il negozio”, ha detto la polizia dell’Ontario. “C’è stato un impatto significativo sul ristorante, sui clienti e sui dipendenti locali, che ha spinto la polizia a partecipare”.

Il mese scorso Arrestato un uomo della Carolina del Sud e affronta le accuse dello stato dopo che la polizia ha dichiarato di aver presentato anche documenti falsi al suo datore di lavoro, indicando che aveva contratto Covid-19. Il call center dove ha lavorato è stato chiuso per cinque giorni mentre lo stabilimento è stato disinfettato.

Lo sceriffo della contea di Spartanburg, Chuck Wright, ha dichiarato all’affiliata della CNN WSPA che “mi sembra che il ragazzo volesse solo una vacanza pagata di due settimane”.

READ  Le restrizioni al blocco del coronavirus in Spagna sono allentate quando le persone partono per l'esercizio

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/FZ9HmWLTuf0/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *