Malcolm Jenkins dei New Orleans Saints afferma che la comunità nera “non può aspettare un governo che non ci abbia mai dato priorità”
In un video di 58 secondi pubblicato su Twitter sabato, il due volte campione del Super Bowl ha anche messo in dubbio la quota di risorse finanziate dal governo spese per gli afroamericani. durante la pandemia.

“Questa pandemia è reale e il danno causato dal coronavirus si sta verificando principalmente nelle nostre comunità. Scarse politiche, negligenza istituzionale e sovraesposizione ci espongono in modo sproporzionato a questo virus mortale”, ha detto Jenkins in il suo posto. “Siamo il lavoratore essenziale. Siamo i più colpiti, ma le risorse non sono investite in noi. Non possiamo aspettare un governo che non ci abbia mai dato la priorità. Dobbiamo prenderci cura di noi stessi”.

“Quindi prenditi cura di te prima, condividi le tue risorse, proteggi gli anziani e resta il più possibile a casa”, ha detto Jenkins. “Per favore, stai al sicuro. Resta in salute e sopravvivi. Perché loro lo sanno o no, il mondo ha bisogno di noi e noi abbiamo bisogno di noi.”

A Chicago, il 72% dei decessi per virus sono avvenuti nei neri, sebbene rappresentino solo il 30% della popolazione, secondo le autorità cittadine. In Louisiana, si racconta una storia simile: i neri rappresentano oltre il 70% delle morti di coronavirus dello stato, sebbene rappresentino solo il 32% della popolazione.

La tendenza continua nel Michigan, dove i neri rappresentano il 14% della popolazione dello stato ma rappresentano circa il 40% dei decessi.

A seguito delle statistiche, il sindaco di Chicago Lori Lightfoot ha lanciato una campagna di salute pubblica per le minoranze.

Venerdì anche il chirurgo generale Jerome Adams ha affrontato le disparità.

READ  Michael Robinson: le migliori star dello sport in Spagna rendono omaggio all'ex calciatore ed esperto, morto all'età di 61 anni

“Non possiamo risolvere questi problemi dall’oggi al domani, ma ti prometto che lavoreremo in modo rapido e significativo”, ha detto.

Coronavirus in Black America: Living in the Eye of a `` Perfect Storm ''

Jenkins è noto come uno dei giocatori più socialmente consapevoli della NFL. È stata una parte visibile della protesta del 2016 di Colin Kaepernick contro l’oppressione sistemica per far luce sulle questioni che devono affrontare le minoranze negli Stati Uniti.

Nel 2017, Jenkins e il ricevente in pensione della NFL Anquan Boldin hanno fondato la Players Coalition, un gruppo di circa 40 giocatori della NFL incentrato sulla riforma della giustizia penale, le relazioni tra polizia e comunità, e l e progresso economico nelle comunità afroamericane.

“Sto combattendo per gli americani e i cittadini senza diritti di voto che sono stati sistematicamente oppressi per secoli”, ha detto in un’intervista a Lester Holt della NBC l’anno successivo.

Il veterano della sicurezza ha firmato questa offseason con i New Orleans Saints dopo sei stagioni con le Philadelphia Eagles.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/H4HY6dyKUVs/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *