Mercedes correrà in auto nere per il 2020 contro il razzismo
Piloti di squadra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas indosserà anche tute interamente nere, a differenza delle solite bianche.

Il sei volte campione del mondo Hamilton, che è l’unico pilota nero sulla griglia di Formula 1, è stato al centro della richiesta di una maggiore diversità nello sport.

Parlando del nuovo lavoro di verniciatura, Hamilton ha dichiarato: “Quando ho parlato con (il team principale) Toto (Wolff) delle mie speranze per quello che potevamo ottenere come team, ho detto che era così importante che restiamo uniti.

“Vorrei ringraziare di cuore Toto e il Consiglio di amministrazione di Mercedes per aver dedicato del tempo ad ascoltare, parlare e comprendere davvero le mie esperienze e la mia passione e per aver reso questa importante affermazione che siamo pronto a cambiare e migliorare un’azienda nel tempo.

“Vogliamo costruire un’eredità che vada oltre lo sport, e se possiamo essere i leader e iniziare a costruire più diversità all’interno della nostra attività, invierà un messaggio così forte e darà agli altri la fiducia necessaria per iniziare un dialogo su come possono attuare il cambiamento “.

Il 20 giugno, ha annunciato la formazione di Commissione Hamilton 20 giugno, una partnership di ricerca con la Royal Academy of Engineering per esplorare come il motorsport può essere utilizzato per coinvolgere più giovani provenienti da sfondi neri con soggetti STEM e infine impiegarli in squadre da corsa o in altri settori di ingegneria.

Mercedes ha anche annunciato che questa decisione è “un impegno pubblico per migliorare la diversità” all’interno del team.

Il team ha affermato che mentre i dipendenti affermano che “l’esperienza nel nostro team è inclusiva”, solo il 3% dei dipendenti si identifica come appartenente a un gruppo etnico di minoranza e solo il 12% dei dipendenti sono donne.

Lewis Hamilton: & # 39; Triste e deludente & # 39; leggi i commenti di Ecclestone

I campioni dei sei produttori hanno stabilito la loro intenzione di rimediare a questa disparità con “azioni positive” e hanno dichiarato che il loro “impegno a farlo era irreversibile”.

Questa decisione arriva pochi giorni dopo l’ex capo della Formula 1 Bernie Ecclestone spesso dicevano che “i neri sono più razzisti dei bianchi” e che non è stato fatto nulla per affrontare la diversità e l’inclusione nello sport perché le persone erano “troppo impegnate nel tentativo di vincere le gare o trovare sponsor o qualcosa del genere “.
La dichiarazione di Ecclestone è stata accolta con sgomento per il Formula Uno comunità, incluso da Hamilton, che ha definito i commenti di Ecclestone “ignoranti e non istruiti”.

Parlando con Instagram, Hamilton ha dichiarato: “Se qualcuno che gestisce lo sport da decenni ha una tale mancanza di comprensione dei problemi profondi (sic) che i neri affrontano ogni giorno, come possiamo aspettiamo che tutti quelli che lavorano sotto di esso capiscano. Comincia dalla cima.

“È giunto il momento di cambiare. Continuerò a insistere per un futuro inclusivo per il nostro sport con pari opportunità per tutti”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *