Dopo una serie pressoché infinita di promozioni BMW, i customizzatori austriaci di Vagabund Moto hanno deciso di cambiare il telo su cui lavorare e hanno orientato la loro scelta su un Moto Guzzi V7 III. Consapevole, ovviamente, che la classica naked di Mandello è molto diversa, e più complicata, da trasformare in una moto unica rispetto alle vecchie BMW degli anni passati. Il V7, infatti, è piuttosto complesso sia nella struttura che nei componenti, con impianti elettrici sofisticati, che lasciano in abbondanza cavi e interruttori da nascondere in modo ordinato. E l’ordine è una delle parole chiave nelle promozioni di Vagabund Moto.

La ricerca del comando perfetto ha richiesto molta creatività da parte di Paul Brauchart e Philipp Rabl, i proprietari di Vagabund Moto, che hanno utilizzato tecniche molto moderne per creare questa speciale, la V14. Ad esempio, sono state utilizzate la modellazione 3D e la stampa 3D. Per questo la bicicletta, come le loro passate creazioni, non assomiglia a creazioni “domestiche”, ma piuttosto a un concept ufficiale creato da una casa e in attesa della sua produzione. Il livello delle finiture è così alto. Ad esempio, per la V14, i customizzatori austriaci sono stati in grado di progettare una carrozzeria moderna per la Guzzi, pur mantenendo un’etica del design coerente con le altre loro costruzioni: minimalista e ordinata.

READ  Vendite al massimo, rischio di fallimento per i concessionari di auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *