NASCAR: Bubba Wallace mostra il supporto del conducente dopo aver trovato un cappio nel suo garage

In un video twittato dal vicepresidente esecutivo della NASCAR Steve O’Donnell, l’auto di Wallace è seguita e spinta nella fossa da una grande processione di persone. Wallace, che indossava una maschera con bandiera americana, era emotivo mentre abbracciava piloti e sostenitori, tra cui la leggenda della NASCAR Richard Petty.

Ryan Blaney ha finalmente vinto la gara NASCAR Geico 500 in una foto finale emozionante lunedì. Wallace ha chiuso al 14 ° posto. Dopo la gara, un sorridente Wallace è andato a salutare un gruppo di fan, alcuni dei quali indossavano magliette di Black Lives Matter.

“Questo è probabilmente il momento più difficile qui”, ha detto a FOX Sports. “Questo sport sta cambiando. L’accordo che è successo ieri … Volevo mostrare a chiunque che non mi toglierai il sorriso. Continuerò.

“Nel complesso, abbiamo vinto oggi. L’accordo pre-gara è stata probabilmente una delle cose più difficili che abbia mai visto in vita mia … è davvero incredibile e sono orgoglioso di farne parte. “ha detto Wallace.

La scoperta della morsa domenica pomeriggio nel garage di Wallace arriva quando gli Stati Uniti, e in particolare la NASCAR, si avvicinano più chiaramente Razzismo sistemico americano a seguito dell’omicidio di George Floyd da parte della polizia.
Wallace, l’unico driver nero nel circuito superiore della NASCAR, era un convinto difensore del movimento Black Lives Matter e le corrispondenti manifestazioni contro il razzismo e la brutalità della polizia. Indossava una maglietta “Non riesco a respirare” prima di un evento, ridipinge la sua auto con la frase “Black Lives Matter” e spinge la NASCAR a vietare la bandiera confederata.
NASCAR Richard Hall of Fame

La NASCAR ha dichiarato che stava indagando sul cappio, e gli investigatori federali hanno affermato che avrebbero indagato anche sull’incidente.

READ  Everton responsabile del titolo di Liverpool nel derby scoreless del Merseyside

“Siamo arrabbiati e indignati e non possiamo dire abbastanza quanto seriamente prendiamo questo atto atroce”, ha affermato la dichiarazione della NASCAR. “Abbiamo avviato un’indagine immediata e faremo del nostro meglio per identificare le persone responsabili e rimuoverle dallo sport.”

L’organizzazione della corsa ha dichiarato che non c’è spazio per il razzismo nella NASCAR e che l’incidente “rafforza solo la nostra determinazione a rendere lo sport aperto e accogliente per tutti”.

Inoltre, l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale dell’Alabama, l’FBI e la divisione per i diritti civili del Dipartimento di Giustizia stanno esaminando l’incidente, ha dichiarato il procuratore americano Jay E. Town in una nota.

“Non importa se si possano imporre accuse federali, questo tipo di azione non ha posto nella nostra società”, ha detto Town.

Il presidente della NASCAR Steve Phelps ha affermato che un membro dell’equipaggio ha scoperto il cappio e poi ha informato la NASCAR, e che un piccolo gruppo di dirigenti senior si è quindi riunito per sviluppare un piano. Phelps dichiarò che fu lui a informare Wallace della sua scoperta.

Una fonte di Richard Petty Motorsports ha dichiarato alla CNN che Wallace non ha mai visto il cappio.

I fan neri della NASCAR danno il benvenuto alla bandiera della bandiera della Confederazione attesa da tempo
Wallace ha twittato domenica che “l’atto spregevole” lo ha lasciato “incredibilmente rattristato e ci ricorda dolorosamente quanto dobbiamo andare lontano come società e quanto dobbiamo perseverare nella lotta contro il razzismo”.

“Non mi spezzerà, non mi arrenderò e non mi arrenderò. Continuerò a difendere con orgoglio ciò in cui credo”, ha detto Wallace.

La NASCAR ha dichiarato alla CNN che l’area del garage in cui è stata trovata la morsa è riservata esclusivamente al personale essenziale, inclusi team di corse, funzionari della NASCAR, personale addetto alla sicurezza.

READ  Il commissario di baseball avverte che potrebbe finire la stagione se il coronavirus non è gestito meglio, riferisce ESPN

La gara di lunedì sarà la prima volta che i fan della NASCAR potranno tornare in pista dopo la pandemia di coronavirus. Domenica, un aereo con una bandiera confederata e la frase “Defund NASCAR” è stato visto volare sopra la pista, e sono stati venduti anche souvenir confederati sulla strada.

Kevin Dotson, David Close e Amir Vera della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT