New York annulla le primarie di giugno a causa del coronavirus

Douglas Kellner ha detto alla CNN che la mossa è arrivata dopo che il senatore del Vermont Bernie Sanders ha sospeso la sua campagna presidenziale all’inizio di questo mese, il che “ha essenzialmente reso teorico il dibattito”.

“In un momento in cui l’obiettivo era quello di evitare inutili contatti sociali, la nostra conclusione era che non vi era alcun scopo nel tenere un concorso di bellezza primaria che aumentasse leggermente il rischio per gli elettori e gli operatori del sondaggio” ha detto Kellner, uno dei commissari democratici. alla lavagna.

I commissari democratici hanno votato per rimuovere dal voto un certo numero di candidati che avevano concluso la loro campagna presidenziale, tra cui Sanders. Ciò ha comportato la cancellazione del primario a causa dell’ex vicepresidente Joe Biden era indiscusso.

La decisione è stata annullata dalla precedente campagna di Sanders, che aveva inviato una lettera al consiglio chiedendo al senatore di rimanere in votazione, ha affermato Kellner.

“La decisione odierna del Consiglio elettorale dello Stato di New York è un oltraggio, un duro colpo per la democrazia americana e deve essere annullata dal (Comitato democratico nazionale)”, ha dichiarato Sanders, Jeff Weaver, in una dichiarazione. “La scorsa settimana, il vicepresidente Biden ha avvertito il popolo americano che il presidente Trump potrebbe usare l’attuale crisi come scusa per rimandare le elezioni di novembre. Bene, ora ha un precedente grazie allo Stato di New York. “

Weaver ha dichiarato che lo stato ha violato il piano di selezione dei delegati approvato e dovrebbe perdere i delegati alla convenzione nazionale se “questo non viene corretto”.

READ  Wuhan mostra al mondo che la fine della preclusione è solo l'inizio della crisi di Covid-19

Le modifiche non sono state ancora presentate o approvate dal DNC, che è competente per gli Stati Parte e le loro assegnazioni di delegati alla convenzione nazionale.

“Qualsiasi cambiamento sostanziale al primo passo decisivo nella distribuzione di delegati di uno stato come questo dovrà essere rivisto dal Comitato Regole e Regolamenti DNC”, ha affermato il portavoce del DNC David Bergstein, in un comunicato stampa. “Una volta che lo Stato parte ha presentato un piano di selezione dei delegati aggiornato, il comitato esaminerà il piano e prenderà una decisione.”

Diversi stati hanno rinviato le loro primarie a causa della pandemia di coronavirus, che ha cambiato in modo significativo la vita quotidiana degli americani. Il mese scorso, il Governatore Democratico Andrew Cuomo ha emesso un decreto esecutivo che sposta la primaria dalla sua data originariamente prevista dal 28 aprile al 23 giugno.

Cuomo ha dichiarato in una conferenza stampa lunedì che “non metterà in discussione” il consiglio elettorale statale.

“So che ci sono molti lavoratori elettorali, impiegati delle commissioni elettorali che sono nervosi per lo svolgimento delle elezioni”, ha detto Cuomo. “Ma lascio al consiglio elettorale.”

L’ex co-presidente della campagna Sanders, Nina Turner, ha dichiarato alla CNN di essere stata “sbalordita” dal Consiglio elettorale dello Stato di New York per rimuovere Sanders dal voto.

“È un giorno davvero triste per la democrazia e indebolisce definitivamente la capacità universale dei democratici di dire che siamo il partito a garantire che le persone abbiano il diritto di voto perché il loro diritto di scegliere è stato loro tolto. nello Stato di New York senza motivo “, ha detto Turner alla CNN.

READ  Thierry Henry e la pandemia di coronavirus: Zoom chiama, pulisce e come MLS “non ha limiti”

“Dato che la stragrande maggioranza degli elettori in questo stato deve ancora votare su questioni diverse da quella presidenziale, non ha senso se non tentare di minare l’ala progressista del Partito Democratico”, ha aggiunto Turner. , descrivendo la decisione di revoca. Sanders come “gioco di potere” e “acquisizione diretta”.

Jay Jacobs, presidente del Comitato democratico dello Stato di New York, ha dichiarato alla CNN in un’intervista telefonica lunedì pomeriggio che ha concordato con la decisione di annullare il mandato presidenziale.

Jacobs ha affermato che è stata una “misura necessaria” da parte dei funzionari elettorali di New York per proteggere la salute e la sicurezza di elettori e scrutatori.

Ha osservato che il risultato è stato essenzialmente “predeterminato” da quando Sanders ha abbandonato la razza democratica e ha sottolineato la necessità di proteggere gli elettori nel mezzo della pandemia di coronavirus.

“Abbiamo interrotto tutte le attività non essenziali. È certamente una primaria non essenziale se mai lo è stata”, ha detto Jacobs.

Per quanto riguarda l’assegnazione dei delegati, il presidente del partito ha detto che avrebbero collaborato con il Comitato democratico nazionale se necessario per sviluppare un piano.

Jacobs disse che non aveva ancora avuto discussioni con le campagne di Sanders o Biden.

Adam Levy della CNN ha contribuito a questo rapporto.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/_rz3txBJHwc/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT