Nissan chiuderà lo stabilimento a Barcellona dopo l’anno peggiore dal 2009

La società ha registrato una perdita operativa di 40,5 miliardi di yen ($ 376 milioni) per l’anno fiscale chiuso a marzo, a fronte di un utile operativo di 318 miliardi di yen ($ 2,9 miliardi) per il suo Esercizio precedente. È stata la peggiore performance dell’azienda dal 2009.

Potrebbe verificarsi più dolore. Data l’incertezza che circonda la pandemia di coronavirus, “è difficile prevedere ragionevolmente le prospettive per l’anno fiscale 2021 in questo momento”, ha dichiarato il CEO Makoto Uchida durante una presentazione dei risultati giovedì.

Gli annunci arrivano il giorno dopo Nissan ((NSANF), Renault ((RNLSY) e Mitsubishi ((MBFJF) disse che avrebbero approfondito la loro alleanza. Le aziende realizzeranno un numero inferiore di modelli, condivideranno strutture produttive e si concentreranno sui punti di forza geografici e tecnologici di ogni casa automobilistica nel tentativo di ridurre i costi e superare la pandemia di coronavirus.

La più grande alleanza automobilistica del mondo ha aggiunto che avrebbe abbandonato la strategia di crescita perseguita dall’ex capo Carlos Ghosn, il cui arresto nel 2018 per cattiva condotta finanziaria ha gettato il gruppo in confusione. Ghosn ha negato qualsiasi colpa.

La nuova strategia ha potenziato le azioni Nissan, che sono salite dell’8% a Tokyo giovedì prima che i risultati fossero pubblicati. Le azioni sono diminuite del 29% nel corso dell’anno.

Nissan ha dichiarato che la revisione ridurrebbe i costi di 300 miliardi di yen ($ 2,8 miliardi). La compagnia ridurrà il numero di modelli che produce da 69 a meno di 55, lascerà il mercato sudcoreano e chiuderà il suo stabilimento di produzione di veicoli a Barcellona.

READ  Belly Mujinga: un uomo interrogato sulla morte di un coronavirus di un ferroviere dopo un incidente con sputi

Il governo spagnolo ha “rimpianto” la decisione della Nissan e proverà a convincere la società a mantenere aperto l’impianto, ha dichiarato il ministero del settore in un comunicato stampa.

Nissan ha dichiarato che il suo stabilimento di produzione di auto in Thailandia diventerà la sua unica base di produzione nel sud-est asiatico dopo la chiusura del suo impianto in Indonesia quest’anno.

Renault potrebbe & # 39; scompare & # 39; senza assistenza del governo, avverte il ministro delle finanze francese
Nissan, che già soffriva di un calo delle vendite prima della pandemia, lo scorso anno ha detto che tagliato circa 12.500 posti di lavoro della sua forza lavoro globale. Uchida ha rifiutato di rivelare giovedì se ulteriori lavori sarebbero stati tagliati come parte della riprogettazione, dicendo che Nissan deve ancora consultare i sindacati e le altre parti interessate.

Lo stabilimento di Barcellona impiega direttamente circa 3.000 lavoratori e circa 20.000 altri dipendenti dipendono indirettamente dalla produzione locale, ha detto un portavoce del governo spagnolo alla CNN.

Ashwani Gupta, Chief Operating Officer di Nissan, ha dichiarato che la società rimane impegnata in Europa.

“[The] Gli Stati Uniti, la Cina e il Giappone sono per noi i primi tre mercati in termini di quota di mercato. Ma l’Europa è molto importante per noi perché siamo noi che abbiamo creato il SUV crossover. Concentreremo questo in Europa “, ha detto alla CNN.

Per “condividere il dolore” causato dalla revisione, Uchida ha dichiarato che riceverà un taglio del 50% per il primo semestre e che gli altri dirigenti riceveranno un taglio del 30%.

– Al Goodman, Kaori Enjoji e Angus Watson hanno contribuito a questo rapporto.

source–>https://www.cnn.com/2020/05/28/business/nissan-earnings-covid-intl-hnk/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *