Ore 19 – iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella di posta.

Sono le Cinquestelle Marco rizzone uno dei cinque deputati chi ha chiesto il bonus 600 euro per i numeri di partita IVA. La conferma arriva da una nota del leader politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi: “In merito all’evento bonus da € 600, destinato a Iva, liberi professionisti e professionisti, ho deferito il sostituto Marco Rizzone a collegio arbitrale Chiedi sospensione immediata e massimo gravità nella sanzione “.

MP Cinquestelle se ne va scoperto proprio alla vigilia dell’audizione del presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, questo venerdì alle ore 18 In diretta sul web la Commissione Lavoro della Camera potrà dare i nomi dei deputati che hanno richiesto e ottenuto il bonus, ma anche da chi ha presentato la richiesta, successivamente respinta. La Lega aveva già anticipato Tridico, sospendendo i due deputati Andrea Dara Ed Elena Murelli: il leader della Lega Matteo salvini ha annunciato le sue dimissioni, poi ha abbandonato la linea dura.

Nato a Genova, 37 anni, laurea in finanza e dottorato. Scuola Sant’Anna di Pisa, Rizzone è un proprietario della compagnia nel settore di tecnologie e turismo. Ha creato l’app Zonzo Fox, chiodo Guida turistica nelle città italiane. Eletto con il Movimento 5 Stelle in 2018 nel collegio uninominale di Genova ma non militante Da subito Rizzone nel suo primo mandato in parlamento è ora membro della commissione attività produttive della Camera e della commissione d’inchiesta sulle rive. Nel 2019, ha segnalato un reddito di 74.995 euro e il possesso di più azioni, di Enel a Leonardo, Pirelli ed Eni.

READ  Il procuratore generale William Barr avvia una nuova indagine "Unmasking" intorno alle elezioni del 2016

1 aprile, il primo giorno dei lavoratori autonomo e Partita IVA potrebbe presentare domanda all’INPS per ottenere il bonus di 600 euro previsto per aiutare le persone colpite dalla crisi provocata da coronavirus, Rizzone in un post su Facebook aveva presentato il provvedimento: “Incredibile: non lo è pesce d’aprile“, ha scritto. Per poi elencare i file beneficiari misurazione e spiegare qual era il file procedura continua: “Lo è Presto. In pochi semplici passaggi, ti verrà chiesto di inserire il numero di telefono, l’indirizzo email e l’IBAN del conto sul quale accreditare la somma. “Rizzone era tra i sostenitori dell’alleanza M5 con il partito Democratico per le elezioni regionali in Liguria e negli ultimi mesi è stato tra i protagonisti del trattativa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste ad esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tuttavia, tutte queste opere hanno un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom di accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

M5s vota a Rousseau le nuove regole di mandato e alleanze, Di Maio si schiera: “2 sì. Perdere Raggi è un suicidio, mi fido dei territori “

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *