Luogo di attività vola e si muove sopra i 20mila punti e inizia a mostrare forza dopo lo stallo ribassista di 2 settimane fa. A questo punto, nei prossimi giorni, aspetteremo conferme di ulteriori accelerazioni. Dove andremo? Quali pericoli potrebbero incombere sul nostro orizzonte? Per ora queste riflessioni saranno rinviate a fine settimana ma ora è interessante concentrarsi sui possibili guadagni da realizzare con interessanti operazioni di trading. In effetti, è tempo di concentrarsi su ulteriori aumenti in questo trend rialzista del 30% ancora sottovalutato.

Ci riferiamo a Digital Value (MIL: DGV) che in questo momento aumenta del + 6,57% e arriva a 30,80. L’azienda fornisce soluzioni e servizi ai settori delle telecomunicazioni, utilities, energia, difesa, trasporti e finanza in Italia.

Cosa sta succedendo oggi al titolo?

La tendenza a breve, medio e lungo termine è rialzista e diverse ipotesi possono prolungare gli aumenti dei prezzi. Andiamo ad elencarli.

Sottovalutazione e principi fondamentali in atto

Siamo andati a normalizzare il bilancio degli ultimi anni ed eseguire calcoli utilizzando il metodo del discounted cash flow e altri parametri di calcolo e viene mostrato un fair value di 41,25. Il consenso degli analisti, invece, ha raggiunto un target price di 38,40. In entrambi i casi, quindi, la conclusione è che vi sia una sottostima dei prezzi rispetto al potenziale.

Sul lato positivo, si prevede che i profitti cresceranno del 15,67% all’anno e i ricavi sono aumentati del 24,8% lo scorso anno.

Quale strategia di investimento?

Puntare a ulteriori massimi per questo titolo in un trend rialzista e ancora sottovalutato del 30% e per quelli con posizioni aperte lo stop loss dovrebbe essere fissato a 26,69 e con un target di area di 38/41 per ( nei prossimi 6/12 mesi.

READ  Lutto nel mondo della televisione americana: Sumner Redstone è morto

Per chi volesse aprire posizioni, può farlo nel mercato inserendo sempre lo stop loss.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *