Sicurezza dell’hotel durante il coronavirus: come sarà il tuo soggiorno?

(CNN) – Arrivederci, colazione a buffet e servizio di facchinaggio. Ciao, controllo della temperatura e registrazione senza chiave.

Mentre le politiche sull’era della pandemia sono ancora in fase di sviluppo negli hotel di tutto il mondo e senza dubbio varieranno notevolmente, è sicuro dire che gli ospiti vedranno grandi cambiamenti al prossimo check-in. ovunque.

Per il prossimo futuro – fino a quando non sarà disponibile un vaccino, un trattamento ampiamente efficace o un test istantaneo per il coronavirus – hotel soggiorni è probabile che si tratti di un affare di ossa nude, soprattutto negli hotel di lusso in cui il servizio personalizzato e le strutture sono state a lungo parte del sorteggio, afferma Christopher Anderson, professore di commercio presso la Cornell University Hotel School a Itaca, New York.

Ci sarà un accesso meno comune negli hotel, “quindi niente buffet, niente minibar” e molti degli “articoli di lusso” come trattamenti spa e servizio di facchinaggio e cameriere potrebbero essere sospesi, predice Anderson.

I clienti vorranno check-in e check-out senza chiave e senza contatto e poca interazione personalizzata.

“Vogliamo spogliarli ed essenzialmente entrare nell’hotel, salire da solo l’ascensore, entrare nella mia stanza senza dover toccare nulla con un certo comfort che il fornitore di servizi ha completamente disinfettato questo spazio prima il mio arrivo “, dice.

Negli Stati Uniti, ci sono deboli barlumi di un ritorno nella domanda di camere d’albergo, secondo Jan Freitag, vice presidente senior di Lodging Insights per la società di analisi degli hotel STR.

Il tasso di occupazione degli hotel per la settimana terminata il 2 maggio è stato del 28,6% negli Stati Uniti, dando a STR la sua prima “prova solida” di un ritorno nella domanda di tempo libero, guidato dagli Stati che aveva allentato le restrizioni.

L’occupazione era ancora in calo del 58% rispetto alla stessa settimana dell’anno scorso.

Con l’aumentare della domanda, l’industria dell’ospitalità sta cercando di rassicurare i potenziali clienti che hanno messo in atto misure aggiuntive per proteggersi dalla trasmissione di coronavirus mentre Stati e paesi iniziano a riaprire.

Socialmente distante e più pulito che mai

L’igiene, ovviamente, è una delle maggiori preoccupazioni e l’American Hotel & Lodging Association ha rilasciato lunedì in tutto il settore Stai al sicuro (pdf). Molti grandi gruppi di hotel hanno anche definito nuove politiche.
Behemoth dell’hotel Hilton sviluppa politiche con l’aiuto del team di prevenzione e controllo delle infezioni della Mayo Clinic. Hilton sta esplorando l’uso di spruzzatori elettrostatici – che spruzzano il disinfettante in modo uniforme su ampie aree – e la luce ultravioletta per disinfettare superfici e oggetti.
Marriott ha già annunciato che utilizzerà spruzzatori elettrostatici per pulire le stanze e gli spazi pubblici e sta testando la tecnologia della luce ultravioletta. Marriott e altri marchi rimuoveranno anche i mobili e riconfigureranno molte aree per facilitare lo spazio di distanza sociale di sei piedi prescritto dai funzionari sanitari. Il marchio sta prendendo in considerazione le barriere in plexiglass allo sportello per separare i clienti e il personale dell’hotel.

Queste nuove misure influenzeranno sicuramente le spese vive per i proprietari di hotel, afferma Freitag, ma non è chiaro se gli ospiti vedranno questi costi nelle tariffe delle camere.

READ  Il campionato di calcio spagnolo ritarda i test Covid-19 per i giocatori

“Forse la tassa di pulizia è la nuova tassa di soggiorno”, afferma Freitag. In entrambi i casi, soggiornare in un hotel nel 2023 sarà “assolutamente” più economico dell’anno scorso.

I clienti di oltre 3.200 hotel Marriott possono utilizzare i loro telefoni per effettuare il check-in, accedere alle loro camere e ordinare il servizio in camera appositamente consegnato a domicilio senza contatto.

Maschere e guanti per il personale saranno onnipresenti in molti hotel e disinfettanti per le mani e disinfettanti per le mani saranno le ultime aggiunte agli spazi pubblici e ai kit per la cura della persona.

Il veneziano a Las Vegas è tra le molte proprietà che mettono in risalto la regola della distanza sociale di sei piedi con segni per indicare la corretta spaziatura tra uffici, sale dell’ascensore, caffè, luoghi di intrattenimento e altro ancora.

I dipendenti della reception veneziana useranno tutte le altre postazioni di lavoro per posizionare correttamente le slot machine, i tavoli dei ristoranti, i lettini per piscina e molto altro ancora per rispettare la regola.

Il resort offre non più di quattro persone in un ascensore. L’Hamilton Hotel di Washington, DC, invita gli ospiti a limitare questo numero a due.

Le proprietà descrivono anche politiche specifiche per casi Covid-19 sospetti o confermati in loco. Queste misure includono spesso misure intensive di disinfezione da parte di terzi di locali occupati da clienti che si ammalano.

Gli ospiti saranno selezionati?

Il controllo della temperatura per clienti e dipendenti è una difesa per rilevare possibili infezioni, ma non è chiaro fino a che punto verrà implementato negli hotel.

Alla veneziana di Las Vegas, che non è ancora stata riaperta, verranno utilizzati scanner termici in ogni punto di ingresso “consentendo controlli della temperatura discreti e non invasivi” per il personale e gli ospiti, secondo il nuovo resort Proprio politiche veneziane.
A Singapore, una campagna nazionale chiamata SG Clean è stata lanciata in tutti i settori e include una serie di standard alberghieri (pdf), che include i controlli di temperatura per i clienti, “ove possibile e applicabile”.

Il New York Four Seasons ha seguito una serie incredibilmente austera di protocolli temporanei da quando ha iniziato a ospitare professionisti medici all’inizio di aprile.

Queste politiche, sviluppate dalla società internazionale di gestione del rischio di viaggio SOS, includono un unico punto di accesso per tutti coloro che controllano la temperatura di ogni persona e le domande poste dagli infermieri che forniscono l’ingresso 24 ore su 24 al giorno, secondo l’architetto del piano, il dottor Robert Quigley. , Vicepresidente senior di International SOS e direttore medico regionale per le Americhe.

READ  LeBron, Serena e altri campioni della stella Nike Equality

Ma la trasmissione asintomatica significa che è necessario anche un rigoroso allontanamento sociale e Quigley prevede che le migliori pratiche di screening negli hotel potrebbero evolversi con la disponibilità di rapidi test diagnostici.

Il playbook Four Seasons è stato il primo set di standard internazionali di igiene del coronavirus per un hotel ed è stato adattato per altri hotel che ospitano operatori sanitari, ma Quigley ha affermato che nelle ultime due settimane sono iniziate le proprietà contattare l’azienda per quanto riguarda le pratiche che potrebbero essere utilizzate per i viaggiatori di piacere e d’affari tradizionali.

Ma il livello di screening implementato al Four Seasons di New York durante questo periodo probabilmente non è raggiungibile per ogni proprietà, riconosce Quigley.

“Non sarà realistico per gli hotel dello spettro avere queste misure di mitigazione estreme di cui sto parlando”, ha detto. “E così, hanno da dire, quegli hotel che non hanno quelle capacità o risorse,” Qual è la nostra propensione al rischio? Qual è il nostro dovere di diligenza nei confronti dei nostri dipendenti e clienti? “”

Determinare ciò che è necessario per proteggere i clienti

Rudy Tauscher, direttore generale del Four Seasons di New York, è stato in prima linea nell’accogliere gli operatori sanitari di questo hotel. Riflette su come cambierà la tradizionale esperienza degli ospiti.

“Esiste un orario diverso, ad esempio, tra il check-in e il check-out? Molto spesso, gli hotel hanno un’inversione di tendenza dove si parte la mattina e la sera, la stanza viene nuovamente occupata. un lungo periodo di dire 24 ore? “si chiese Tauscher, notando che si stava tirando dall’anca per eventuali cambiamenti.

Le strutture di costo e i modelli di business dovranno essere presi in considerazione, ha detto.

Da quando la Four Seasons di New York ha iniziato a ospitare operatori sanitari nell’epicentro del coronavirus, un protocollo di pulizia progettato da International SOS prevedeva di lasciare le stanze vuote per lunghi periodi tra una serie di pulizie per garantire che tutta la contaminazione viene eliminata.

Ma questo protocollo è stato adattato a una situazione molto specifica. Il marchio di lusso Four Seasons sta lavorando esattamente sulle nuove misure che i clienti troveranno nei suoi hotel in tutto il mondo e sulla proprietà della 57esima strada a New York quando riaprirà ai clienti che non sono professionisti della salute.

Misure di allontanamento sociale, spazi pubblici con capacità ridotta e ristoranti, bar e strutture per il fitness riprogettati faranno parte dei cambiamenti.

READ  La pandemia di coronavirus potrebbe contribuire alla rinascita di altre malattie killer, avvertono gli esperti

“Una volta che il livello degli affari aumenta, riconosciamo che le aspettative e le esigenze degli ospiti dell’hotel saranno cambiate e Four Seasons è ben posizionata per emergere da questa crisi con una nuova prospettiva su ciò che il lusso significa per questo nuovo mondo: abbracciare la tecnologia, migliorare gli strumenti e la formazione e rafforzare i nostri già rigorosi protocolli di salute, sicurezza e pulizia “, ha dichiarato Christian Clerc, presidente delle operazioni globali di Four Seasons, in una nota.

Il futuro degli spazi e dei servizi high-touch

Molti degli spazi pubblici e dei servizi dell’hotel necessiteranno di una revisione per l’era del coronavirus.

Ad esempio, il servizio in camera potrebbe essere preservato perché c’è più controllo su chi tocca cosa, dice Anderson, della Cornell Hotel School, ma i buffet sono probabilmente vietati.

E non è certo che torneranno servizi come i buffet, sia che si tratti di bar per la colazione o di ristoranti alla moda a Las Vegas.

“Penso che la nostra consapevolezza della trasmissione ora aumenterà e quindi … anche se può essere sicuro e che potrebbe non esserci una pandemia, psicologicamente, potrebbe non essere più attraente”, a- ha dichiarato.

Le offerte preconfezionate e da asporto saranno probabilmente la risposta nel prossimo futuro, ha affermato Anderson.

Gli spazi pubblici altamente colpiti come centri benessere e palestre – dove è anche difficile distanziarsi socialmente – rappresentano un “rischio molto elevato di trasmissione”, ha detto Quigley, con molte maniglie e maniglie delle porte che richiederebbero pulizia molto attenta.

Ma non tutti gli hotel hanno rinunciato a questi servizi.

Anantara Hotels, Resorts & Spa, con sede a Bangkok, ha dichiarato nel descrivere le sue nuove politiche che “le lezioni di fitness e olistiche saranno personalizzate per il benessere ottimale dei clienti”, riferendosi a sessioni di allenamento personali private.

E Mandarin Oriental spera anche di offrire molti dei suoi servizi personalizzati. Stanno ancora lavorando sui dettagli, ma il direttore della spa del marchio di lusso non vuole privare ulteriormente i clienti che bramavano il contatto umano prima ancora che la pandemia prendesse piede.

“Se il contatto sociale diventa ancora più raro dopo il coronavirus, le spa possono offrire un paradiso unico in cui le persone possono sentire il tocco in un ambiente pulito e sicuro”, ha dichiarato Jeremy McCarthy, direttore delle spa e del benessere del gruppo albergo.

Ciò richiederà la fiducia dei clienti, ha affermato.

In effeti.

Gli hotel di tutto il mondo fanno di tutto per rassicurare i clienti. La velocità con cui ritorna questa fiducia resta da vedere.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_world/~3/m61-YVPOR6Y/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT