Spagna Coronavirus: l’aumento del bilancio delle vittime mostra segni di appiattimento

I decessi rappresentano un aumento del 7,3% ma rappresentano il più piccolo aumento dal 26 marzo.

Giovedì, il bilancio delle vittime in Spagna ha superato i 10.000, e il paese è entrato in Italia come uno dei soli due a segnalare cinque morti.

I dati più recenti del ministero mostrano che ora ci sono 78.733 casi attivi di Covid-19 in Spagna, con un aumento di 2.511 da giovedì – ma anche il più piccolo aumento giornaliero dal 20 marzo.

Un totale di 6.532 persone sono state ricoverate in unità di terapia intensiva dall’inizio della pandemia.

Il Ministero della Salute spagnolo ha anche riferito che 34.219 persone si sono riprese dal virus, circa 4.000 in più rispetto al numero annunciato venerdì e un aumento del 12%.

Poiché il numero di casi attivi continua ad aumentare, il tasso di aumento continua a rallentare.

Gli ultimi dati mostrano che il numero di casi attivi registrati è aumentato del 3% da venerdì. Il picco del 19 marzo è stato un aumento del 27% in un giorno.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato che lo stato di allerta del paese, che pone limiti rigorosi ai movimenti popolari e continua a chiudere le scuole e la maggior parte delle imprese, continuerà per altre due settimane, fino al 26 aprile .

“Stiamo affrontando la grande crisi della nostra vita”, ha detto Sanchez in un discorso nazionale.

Lo stato di allarme era già stato esteso fino all’11 aprile. Martedì il governo chiederà al parlamento spagnolo di approvare l’estensione.

Sanchez ha aggiunto: “Ci attendono settimane di rigide restrizioni. Chiediamo alle famiglie di rimanere a casa. I giovani continuano a studiare, per mantenere il loro slancio. Le persone anziane per proteggersi”.

READ  J.Crew Group ha presentato istanza di fallimento

Ha detto di aver capito quanto fosse difficile per la nazione continuare a isolarsi a casa per altre due settimane.

“In questi giorni prova la nostra serenità. Sono giorni frenetici. Ci rendono ansiosi per i nostri amici e la nostra famiglia. Questi sono i giorni più difficili della nostra vita”, ha aggiunto Sanchez.

Sanchez ha anche affermato che il governo stava preparando un piano per una possibile ripresa dell’attività economica e sociale, una volta appiattita la curva della pandemia di coronavirus.

“Una volta che la curva scenderà chiaramente, si aprirà un nuovo scenario, una seconda fase, il graduale ritorno a una nuova normalità sociale e alla ricostruzione della nostra economia e dell’impatto sociale che ha sotto forma di perdite di posti di lavoro “, ha detto Sanchez. “Nella ricostruzione, dovremo proteggere i più vulnerabili. In questa emergenza, nessuno rimarrà indietro. La nostra forza verrà dall’unione tra imprese, amministrazione e diverse regioni”.

Per saperne di più sulla pandemia di coronavirus, vai a qua.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_europe/~3/qw5Glwck3W4/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT