“The Bachelor” lancia il primo “Bachelor” nero dopo una protesta per una migliore diversità

James, 28 anni, è stato un contendente popolare per la stagione 16 di “The Bachelorette” ed è il migliore amico dell’ex candidato “Bachelorette” Tyler Cameron, con il quale corre. ABC Food Tours non a scopo di lucro.

“Matt è sul nostro radar da febbraio, quando i produttori gli hanno avvicinato per la prima volta per unirsi alla Bachelor Nation, come parte della stagione di Clare”, ha dichiarato il presidente della ABC Entertainment Karey Burke in una nota. “Quando le riprese non sono potute andare come previsto, abbiamo avuto il tempo di conoscere Matt e tutti hanno concordato sul fatto che avrebbe avuto una laurea perfetta”.

“Sappiamo di avere la responsabilità di assicurarci che le storie d’amore che vediamo sullo schermo siano rappresentative del mondo in cui viviamo e che siamo orgogliosi di servire il nostro pubblico”, ha aggiunto Burke.

UNA Petizione Change.org esortando ABC a rispondere una mancanza di diversità nel franchising di incontri sulla realtà, che include “The Bachelor” e il suo derivato principale, “The Bachelorette”, ha ottenuto il sostegno di migliaia di persone, tra cui ex studenti in franchising.

La petizione affermava che “ABC e Warner Bros. hanno prodotto contenuti di licenza per 18 anni. Durante questo periodo, hanno lanciato 40 tracce della stagione, ma solo una traccia nera. Questo è inaccettabile”.

“Come creatori di uno dei franchise più popolari e influenti in televisione, ABC e Warner Bros. hanno l’opportunità e la responsabilità di presentare le relazioni, le famiglie e le storie di neri, popoli indigeni e persone di colore (“BIPOC”) “, indica la petizione. . “Il franchising, e tutti coloro che lo rappresentano, dovrebbero riflettere e onorare la diversità razziale del nostro paese – davanti e dietro la telecamera”.

Lo era l’avvocato Rachel Lindsay il primo protagonista afroamericano nel franchise come “The Bachelorette” durante la stagione 13 della serie di appuntamenti.

Lindsay ha ritwittato un appello per sostenere la campagna sulla diversità lanciata dallo scrittore e franchisee di superfan Brett S. Vergara all’inizio di questa settimana.

READ  Reese Witherspoon afferma che Mindy Kaling ha scritto "Legally Blonde 3" avrebbe dovuto "essere"

Nick Viall, “Bachelor” della stagione 21, ha ritwittato la campagna e ha incoraggiato gli altri a fare lo stesso.

La discussione sulla mancanza di inclusione nel franchising non è nuova.

Nel 2012, due uomini afroamericani, Nathaniel Claybrooks e Christopher Johnson, ha presentato un’azione collettiva sostenendo che la ABC ha escluso intenzionalmente le persone di colore dal dirigere lo spettacolo dopo che entrambi si sono registrati per diventare “The Bachelor” nel 2011.

Nonostante l’aggiunta di più candidati a colori – e il cast di Juan Pablo Galavis, che è latino, come “scapolo” della stagione 18 – molti spettatori hanno continuato a criticare le disparità razziali nel franchise.

Lindsay ha detto durante un’intervista con “AfterBuzz” la scorsa settimana, ha considerato le questioni relative alla diversità di “The Bachel” come “imbarazzanti” e ha considerato di tagliare i legami con il franchise.

“Siamo fuori da 45 presidenti. E in 45 presidenti, c’era solo un presidente nero”, ha detto Lindsday. “Sei quasi alla pari per dire che hai maggiori probabilità di diventare il Presidente degli Stati Uniti di quanto tu sia un protagonista nero in questo franchising. È pazzo. È ridicolo.”

Burke ha affermato che la rete è impegnata nella diversità.

“Questo è solo l’inizio e continueremo ad agire sulle questioni relative alla diversità in questo franchising”, ha affermato. “Siamo così privilegiati di avere Matt per il primo Black Bachelor e non vediamo l’ora di intraprendere questa avventura con lui.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *