(ANSA) – ROMA, 20 AGOS – “Lo Stato e ‘l’unica rete”. Così il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli interrogato dall’ANSA sul dossier di rete dopo le dichiarazioni dell’amministratore delegato. di Tim Gubitosi che in un’intervista ha ribadito la volontà del gruppo di mantenere il controllo di gestione.

In un’intervista a Repubblica, Gubitosi ha affermato che Tim “darà la banda ultralarga a tutta Italia, con o senza Open Fiber. E manterrà la maggioranza di una singola azienda in rete, come Ha senso. Siamo il candidato naturale per realizzare un’infrastruttura che risponda alle esigenze di digitalizzazione del Paese, ancora più forte dopo il blocco legato all’emergenza Covid-19 “.

Anche OpenFiber è coinvolto nella polemica, rispondendo alle critiche di Gubitosi: “Troviamo una nuova intervista al CEO di Tim, tutta concentrata sul parlare (male) di un’altra azienda (Open Fiber). C’è il sospetto – certamente infondato – che Open Fiber sia una grande opportunità per evitare di toccare questioni scomode in casa, che forse meritano un’attenzione più approfondita, analitica e approfondita. ”(HANDLE).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA