Tokyo si sta preparando per le Olimpiadi del 2021 e la Coppa del mondo di rugby

(CNN) – con Tokyo sta per ospitare due dei più grandi eventi sportivi del mondo – la Coppa del mondo di rugby e le Olimpiadi estive del 2021 – la capitale del Giappone si sta preparando a dare il via al mondo.
Cosa noteranno gli appassionati di sport quando viaggio qua?

Prima di tutto, non saranno soli.

Il turismo a Tokyo sta già esplodendo. Gli arrivi annuali di visitatori stranieri in Giappone sono triplicati negli anni dal 2013 al 2018, raggiungendo oltre 31 milioni, di cui circa 10 milioni a Tokyo. Si prevede che questo supererà i 40 milioni nel 2021.

Tuttavia, a differenza di altri le destinazioni in Giappone, che sta chiaramente lottando per far fronte all’afflusso, Tokyo, grazie alle sue dimensioni e ad una serie di misure per preparare l’inondazione, è stata finora in grado di assorbirli.

La Coppa del mondo di rugby prende il via questa settimana

La preparazione olimpica della città verrà testata quando coppa del mondo di rugby inizia il 20 settembre allo stadio di Tokyo. Le partite si svolgeranno in 12 città giapponesi e si stima che 600.000 tifosi internazionali di rugby scenderanno sul paese, prendendo un terzo dei biglietti.
Circa 13.000 volontari sono stati assunti per aiutare i fan del rugby a navigare in città e godersi i giochi.

Circa 13.000 volontari sono stati assunti per aiutare i fan del rugby a navigare in città e godersi i giochi.

YOSHIKAZU TSUNO / AFP / AFP / Getty Images

La maggior parte verrà dal cuore del rugby: le isole britanniche, la Francia, l’Australia, la Nuova Zelanda e il Sudafrica. Gli organizzatori hanno promesso che sono state poste tutte le basi per un’esperienza entusiasmante e accogliente, con 13000 volontari, molti dei quali con conoscenza dell’inglese, a portata di mano nei giorni delle partite.

Lo stesso stadio di Tokyo si trova a circa 18 chilometri a ovest di quella che può essere considerata la parte centrale della città, sebbene ce ne siano due zone fan ufficiali a Tokyo Sports Square e Chofu Station Square / Chofu City Green Hall.

A meno che il Giappone non stia giocando, i pub locali, noti come izakayas, hanno maggiori probabilità di assistere alla fine della stagione del baseball o degli spettacoli di varietà in televisione rispetto al rugby.

I due si stanno sforzando di indirizzare i visitatori stranieri e gli appassionati di sport locali con promozioni e aree tematiche per i fan nei loro bar e hotel per guardare le trasmissioni in diretta delle partite.

“Quello che mi aspetto di più è che avremo molti stranieri che capiscono la cultura dei pub (perché è originariamente la loro cultura) e che amano chattare e guardare sport”, afferma Tsuyoshi Ota, presidente di Hub.

Mentre lo sport si sviluppa nel paese e la squadra nazionale giapponese, nota come “The Brave Blossoms”, quattro anni fa ha vinto un’enorme vittoria nei tornei sul Sudafrica rimane sempre una nicchia.

“Penso che i locali troveranno qualcosa di eccezionale a settembre quando vedranno così tanti stranieri e saluteranno calorosamente gli stranieri. Non credo che la maggior parte dei locali capisca che così tante persone stanno arrivando in Giappone per i Mondiali rugby “, dice Ota.

Kensuke Tezuka, un fan di Tokoyite e dello sport, crede anche che, una volta organizzato l’evento, l’atmosfera e il livello di interesse locale cambieranno.

“I giapponesi tendono a tacere nella vita di tutti i giorni, ma diventiamo felici e amichevoli durante l’omatsuri (festival). Ricordo la Coppa del Mondo FIFA del 2002. Shibuya Crossing era molto impegnato. I visitatori vengono a Tokyo per una volta nella vita, quindi sono naturalmente eccitati. Offriranno un’ottima atmosfera “.

“L’effetto olimpico”

Il governo giapponese prevede che l ‘”effetto olimpico” porterà circa 10 milioni di visitatori in più nel paese nel 2021.

Questa è un’opportunità per presentare Tokyo al mondo e il Paese non la prende alla leggera. All’inizio di quest’anno, il governatore della città Yuriko Koike ha riferito ai media che la città è sul punto di “cambiare radicalmente”.

“Quest’anno 2019 sarà fondamentale per rendere questi giochi un successo e spianare la strada a una nuova Tokyo”, ha dichiarato Koike.

I principali sviluppi in corso includono il gateway Takanawa – la prima nuova stazione costruita sulla linea chiave del treno Yamanote di Tokyo dal 1971 – che dovrebbe aprire il prossimo anno.

Con un tetto in acciaio e vetro ispirato ai tradizionali origami giapponesi, si trova tra le stazioni di Tamachi e Shinagawa ed è stato progettato dall’architetto Kengo Kuma, anche dietro il nuovo stadio nazionale in costruzione per Giochi di Tokyo 2021.

L’area intorno alla stazione di Shibuya è anche in fase di ristrutturazione nell’ambito di una massiccia ristrutturazione pluriennale per cementarla come centro di intrattenimento, trasporto e affari della città per i decenni a venire.

Ciò include la nuova Shibuya Scramble Square, un grattacielo ad uso misto alto 230 metri situato direttamente sopra la stazione di Shibuya, con ponti di osservazione interni ed esterni. L’apertura è prevista per il 1 novembre.

Un’altra apertura molto attesa in questo quartiere è il Museo Meiji Jingu, anch’esso di Kengo Kuma. Grazie alla sua apertura alla fine di ottobre, si trova vicino al Parco Yoyogi ed è progettato per integrarsi con il suo ambiente boscoso mentre presenta importanti manufatti culturali.

Altre importanti modifiche includono una copertura Wi-Fi gratuita più ampia non solo a Tokyo ma in tutto il paese, tra cui 108 stazioni di “treni ad alta velocità” Shinkansen.

Per aiutare a superare le barriere linguistiche durante i pasti, il governo di Tokyo ha lanciato a sito basato sulla posizione che mette in evidenza i ristoranti con menu multilingue.

Nuovi impianti sportivi olimpici

In termini di azione sportiva olimpica, si terranno 30 eventi in 43 siti, con il nuovo stadio nazionale che sarà presto completato come fulcro.

Situato sul sito dello stadio principale per le Olimpiadi del 1964, dista solo pochi chilometri da aree della città popolari tra i visitatori stranieri come Shibuya, Shinjuku, Ginza e Roppongi.

Oltre a ciò, 10 luoghi pubblici, inclusi i parchi Yoyogi e Hibiya, trasmetteranno eventi, mentre una coorte di 80.000 volontari – molti dei quali di lingua inglese – guideranno i visitatori, il che significa che la città deve essere ben preparata.

Gli appassionati di sport che visitano con i biglietti si troveranno anche vicino alla baia di Tokyo. Non è una zona turistica tradizionale, ma un’area sviluppata per i Giochi Olimpici e Paralimpici.

Ospiterà 17 impianti sportivi e il Villaggio Olimpico, dove sarebbero disponibili robot umanoidi per fornire indicazioni su alloggi e attrazioni nelle vicinanze.

Prenota subito queste camere d’albergo

Okura Tokyo è appena stata riaperta dopo importanti lavori di ristrutturazione.

Okura Tokyo è appena stata riaperta dopo importanti lavori di ristrutturazione.

Per gentile concessione di Okura

Secondo la società di servizi immobiliari CBRE, entro il 2021 dovrebbero essere disponibili altre 30.000 camere d’albergo a Tokyo, rispetto al 2017, portando il totale a circa 120.000.

Tra i più attesi c’è l’Okura Tokyo, che ha appena riaperto a seguito di importanti lavori di ristrutturazione iniziati nel 2015.

L’edificio principale originale dell’Okura Tokyo Hotel fu inaugurato nel 1962 e divenne rapidamente uno dei preferiti dal mondo offrendo una miscela di cultura tradizionale giapponese con un servizio di classe mondiale. Dopo quattro anni di lavori di ricostruzione, è stato riaperto con il nome di Okura Tokyo e offre 508 camere di lusso in due edifici.

Tuttavia, dovrebbero essere necessarie molte più stanze per far fronte all’afflusso di visitatori olimpici.

Requisiti più severi per i locali che desiderano affittare camere dalle loro case, attraverso siti come Airbnb e poche opzioni di hotel economici in città significano che la pianificazione e la prenotazione il prima possibile sono altamente raccomandate. possibile.

Sono previsti altri stress, sia per i visitatori che per i locali.

Mentre la maggior parte dei segnali nelle stazioni e nei trasporti pubblici della capitale sono già in giapponese e inglese, l’afflusso eserciterà una pressione crescente sulle infrastrutture della città, in particolare sulla metropolitana e su altre linee. pieno di treni che esplodono, che i visitatori useranno come pendolari della città.

Ma sono previste contromisure in modo che gli spettatori olimpici e gli “uomini pagati” e le “donne d’ufficio” non complicino ulteriormente il compito.

Ad esempio, un’iniziativa in corso sta incoraggiando le aziende a consentire ai loro dipendenti il ​​lavoro a turni e remoto, un concetto che è ancora difficile da digerire nella rigida cultura del lavoro giapponese, in cui i dipendenti lavorano alcune delle ore più lunghe del mondo.

“Non c’è bisogno di preoccuparsi”

A prescindere dalla potenziale interruzione, molti, come il tassista Masaru Okano, sono ansiosi che Tokyo ospiterà questi enormi eventi e i cambiamenti a lungo termine che sono previsti a Tokyo.

Il 69enne impara l’inglese e il coreano da alcuni anni per fornire un servizio migliore al crescente numero di visitatori stranieri che trova nel suo taxi.

“Quando li do un passaggio, chiedo sempre da dove vengono e provo ad accoglierli nella loro lingua”, dice.

“Il numero di visitatori stranieri aumenta ogni anno, i giapponesi stanno diventando più amichevoli con loro. Le persone capiscono l’inglese di base. Molti dei segni nelle metropolitane sono in inglese, cinese e coreano. Inoltre, ci sono app per “Non c’è nulla di cui preoccuparsi. Gli eventi possono causare problemi di traffico su strada e con i mezzi pubblici, ma dovrebbe andare bene.”

Karla Cripps della CNN ha contribuito a questa funzione.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_asia/~3/Gh-ptNceR58/index.html

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGames.IT