UFC: “ Ho un’isola privata ”, dice Dana White mentre si prepara per il prossimo evento

Il prossimo evento UFC 249, il 18 aprile, era originariamente previsto per New York, ma fu costretto a trasferirsi a causa della diffusione di Covid-19 e del divieto di raduni pubblici.

Dopo molte speculazioni sull’evento, White detto Lunedì, TMZ Sports è a “un giorno o due” dalla protezione di un’isola privata che ospiterà il prossimo evento e le successive notti di combattimento.

“Stiamo preparando le infrastrutture, quindi inizierò a partecipare ai combattimenti internazionali”, ha affermato.

“Non sarò in grado di inviare combattenti internazionali, tutti loro, negli Stati Uniti, quindi ho un’isola privata. Inizierò a farli volare tutti sull’isola privata e farò combattimenti internazionali da lì. 18 aprile, l’UFC è di nuovo operativo “.

Anche se ha rifiutato di rivelare la posizione dell’isola, White ha assicurato che sarebbero state istituite ampie strutture di prova per garantire che solo “atleti sani al 100%” avrebbero partecipato.

L’isola sarà chiusa ai fan – l’evento verrà trasmesso esclusivamente su ESPN – e saranno ammessi solo pochi membri dei media.

I combattenti si riuniranno in un posto prima che gli aerei privati ​​li trasportino sull’isola. bianco mi ha detto che anche i combattenti “non sapranno dove stanno andando”.

“Ci stiamo lavorando da quando il mondo è crollato e ogni giorno, quando stavamo lavorando a qualcosa, ci siamo svegliati il ​​giorno dopo e il mondo sarebbe cambiato. È sicuramente la cosa più difficile che io abbia mai avuto. “.

L’idea di White è nata pochi giorni dopo uno degli sport professionistici più popolari in Australia, il National Rugby League (NRL), ha annunciato che stanno prendendo in considerazione una proposta di ospitare tutti i giocatori su un’isola di lusso con l’obiettivo di trasmettere lo sport in diretta il più presto possibile in televisione.

Il nome in codice Project Apollo, i giocatori delle 16 squadre NRL sarebbero stati messi in quarantena al Tangalooma Island Resort sull’isola di Moreton, al largo della costa del Queensland, per essere trasportati in traghetto per partite in stadi vuoti a trasmesso in tutto il mondo.

Bianco tra Derrick Lewis (a sinistra) e Alexander Volkov (a destra).

Trova un sostituto

La lotta principale in UFC 249 avrebbe dovuto vedere il campione imbattuto leggero Khabib Nurmagomedov difendere il suo titolo contro il miglior concorrente Tony Ferguson.

Ma dopo il ritorno di Nurmagomedov in Daghestan, Russia, Bianco confermato il campione non sarebbe in competizione.

E anche se Ferguson pensa che Nurmagomedov debba ritirare il suo titolo per ritirarsi dalla lotta, White non incolpa affatto il russo.

READ  Pechino affronta la crisi diplomatica dopo che le notizie di maltrattamenti degli africani in Cina suscitano indignazione

“Non è colpa di Khabib, non è colpa di nessuno”, ha detto a TMZ Sports. “È qualcosa per cui non potresti mai preparare, pianificare o persino sognare che tutto ciò sia possibile.”

L’assenza di Nurmagomedov ha lasciato White alla ricerca di un avversario per Ferguson, e lunedì sera Justin Gaethje ha firmato per partecipare all’evento principale.

“La lotta è firmata ed è al 100% LIVE su ESPN da qualche parte sulla TERRA !!!!” White ha detto su Twitter.

Gaethje tweeted: “Sono terrorizzato e lo adoro.”

La CNN ha contattato l’UFC per una risposta.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_sport/~3/_u8egTzMPBM/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *