Un impiegato di un negozio di alimentari con paralisi cerebrale è morto per un coronavirus. Aveva continuato a lavorare per aiutare gli anziani

Aveva le sue sfide, come un’operaia con paralisi cerebrale. Ma mentre i compratori di tutto il paese cercavano gli scaffali per necessità da inizio a metà marzo, la Giordania voleva assicurarsi che gli anziani prendessero i loro.

“È pazzesco qui al lavoro … ma qualcuno deve farlo”, ha detto Jordan, secondo sua madre, Zenobia Shepherd. “Devo aiutare gli anziani.”

“Ha fatto tutto per loro: aiutandoli a mettere la spesa nei loro camminatori, aiutandoli a salire sugli ascensori”, ha detto Shepherd.

Quindi l’uomo di 27 anni si ammalò.

L’impiegato di a Cibo gigante Un negozio a Largo, a pochi chilometri a est di Washington, è stato ricoverato in ospedale con un coronavirus a marzo ed è morto la scorsa settimana, ha detto la sua famiglia.

“Era il mio bambino!” Shepherd, in lacrime, ha detto alla CNN mercoledì “Nuovo giorno”. “Tutto quello che voleva era solo aiutare le persone.”

Perché i neri americani sono maggiormente a rischio di coronavirus

Non è noto come Jordan abbia ottenuto Covid-19. Ma ha lavorato in un tipo essenziale di attività in cui le persone dovevano ancora riunirsi in un momento in cui i funzionari sanitari preferivano che le persone rimanessero separate.

Giant Food ha dichiarato che è triste confermare che un associato del negozio Largo è morto di un coronavirus dopo aver lavorato per l’ultima volta lì il 16 marzo.

“Possiamo solo immaginare il dolore che stanno attraversando e abbiamo offerto il nostro supporto in questo momento difficile”, ha detto la società.

Ha segretamente fatto un video d’addiodice il suo patrigno

Nei momenti prima della morte di Jordan, era intubata, incapace di parlare.

Ma all’insaputa della sua famiglia, aveva già registrato i suoi addii.

Il patrigno della Giordania, Charles, e sua madre, Zenobia Shepherd.

Il suo patrigno, Charles, era a casa dopo la sua morte, attraversando alcuni dei suoi affari.

READ  Wayne Rooney: giocatori usati come capri espiatori in seguito a tagli agli stipendi

“Lei (aveva rimosso) la sua password dal suo telefono”, quindi non era bloccata, ha detto alla CNN Alisyn Camerota.

Ha trovato un video con un messaggio straziante.

“Ha fatto un video dicendo addio a tutti noi e ha augurato a tutti il ​​meglio”, ha detto.

“Ha detto addio, le sue sorelle (e il suo cane di servizio) Angel, arrivederci e tutti i suoi amici.

“Ha detto loro, sai, ‘Ci vediamo dall’altra parte.'”

Stephanie Gallman della CNN ha contribuito a questo rapporto.

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/bCYoZiyUiCI/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *