Una donna vide un pianoforte da chiesa tra le macerie dopo un tornado e decise di suonarlo

“Egli [the church] è stato completamente distrutto, tranne per la scena in cui c’era un pianoforte “, ha detto.” Ero tipo “Oh mio Dio”. Doveva solo essere giocato. “

Coats non era sicuro se il piano avrebbe funzionato perché aveva attraversato il tornado e si era seduto senza protezione sotto la pioggia, ma era decisa a provarci.

Mercoledì, quando ha suonato le note di apertura, ha scoperto che stava suonando ed era quasi sincronizzato.

Coats è un insegnante di banda alla East Hamilton Middle High School di Ooltewah, nel Tennessee, e ha affermato che molti dei suoi studenti hanno perso la casa nel tornado.

Voleva condividere un suo video mentre suonava il piano perché pensava che sarebbe stato confortante per gli studenti e i membri della sua famiglia di chiesa.

“Ho pensato che fosse così che avrei potuto fare la mia parte per essere un incoraggiamento in questo periodo”, ha detto.

Non è riuscita a caricare il primo video che ha realizzato, quindi è tornata mercoledì sera per riprovare.

Un equipaggio di Affiliata CNN WTVC segnalata nelle vicinanze e l’ho sentito suonare. Hanno condiviso la sua performance sui loro notiziari televisivi.
Coats ha detto che la prima canzone che ha suonato è stata l’inno “È nella mia anima e coscienza, “perché stava attraversando la testa dalla tempesta.

Ha detto che due membri di lunga data della chiesa erano venuti in macchina mentre suonava.

“Stavano andando a raccogliere le cose e in qualche modo passare attraverso le macerie e cercare qualcosa di salvabile”, ha detto.

Gli hanno chiesto di suonare altri inni e tutti hanno cantato insieme nel relitto.

READ  La leggenda del Motorsport Stirling Moss muore a 90 anni

“È davvero un’unità così dolce, davvero, tra i cristiani qui”, ha detto. “Abbiamo appena ricevuto un piccolo elogio e un servizio di adorazione proprio nel mezzo. È stato davvero bello.”

Alla domanda su come si è alzata sulla piattaforma per raggiungere il piano, Coats ha risposto “molto attentamente”.

“Ho appena strisciato su blocchi di brezza e tondo per cemento armato, o qualsiasi altra cosa, e ho lasciato cadere materiale musicale”, ha detto. “Alcune cose erano un po ‘subdole, ma ho trovato solide basi sul palco”.

Ha detto che il palco non era molto alto, quindi ha pensato che sarebbe stato abbastanza sicuro essere lassù.

“Probabilmente è stata una cosa sciocca da fare, ma ero abbastanza determinato ad andare”, ha detto. “Mi sembrava solo che ci fosse più musica … per vedere che il piano, pensavo, era una cosa bellissima in mezzo a tutte le macerie.”

source–>http://rss.cnn.com/~r/rss/edition_us/~3/R6um5kqw1bo/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *