Valentino rossi non si piega, si solleva piuttosto grande. Riduci la dall ‘podio molto importante da Jerez de la Frontera (il primo dopo più di un anno, cioè da Austin 2019) e dal quinto posto in Brno, il “Dottore” si sta ora preparando per il weekend di gara che MotoGP contesterà in Austria, a Spielberg. E con tutte le intenzioni di provare quello dell’Andalusia non era un’impresa improvvisata.

“Sulle mappe questa traccia non è il più adatto per Yamaha, perché il velocità massima questo non è certo uno dei nostri punti di forza – questa è stata la premessa alla conferenza stampa dei piloti -. però nel 2019 la moto si è comportata bene e abbiamo lottato per il podio. E questo aspetto è importante, quindi quest’anno dobbiamo cercare di essere forti e lotta per il podio“.

Ci sono diverse variabili da tenere in considerazione, e su questo punto Valentino Rossi non si è nascosto: “Al Previsioni del tempo dovremo stare molto attenti, ma siamo pronti a fare bene in tutte le condizioni “. Il campione di Tavullia è quindi molto concentrato è un classifica generale ancora breve e con la voglia di affermarsi come un grande protagonista.

“L’ultima gara a Brno è andata bene, è stato positivo – ha proseguito Rossi nella sua analisi -. Il passaggio è lì, Ho avuto buoni sentimenti perché potevo spingere. Sono riuscito a dargli vita bel ritorno, è un peccato che non sia abbastanza per il podio “.

Valentino, però, individua cosa può ancora migliorare la sua Yamaha: “La gara è stata divertente e anche in condizioni difficili Ho guidato bene. Tuttavia, dobbiamo ancora crescere, soprattutto in qualifica. Inizia più tardi sulla griglia sarebbe importante “.

READ  Daniel Ricciardo: il pilota di F1 ammette di aver parlato della Ferrari prima che la McLaren si muovesse

Parole di un grande campione, che nel 2020 ha trovato il affamato di giorni migliori. E da allora vuole dimostrarlo Gran Premio d’Austria di questa domenica.

OMNISPORT | 13-08-2020 23:53

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *