Vera Lynn, cantante e “innamorata” delle forze britanniche, muore a 103 anni

Lynn, che viveva a Ditchling, nell’East Sussex, in Inghilterra, è morto giovedì mattina “circondato dalla sua famiglia”, secondo una dichiarazione pubblicata sul sito web dell’associazione.

Le due canzoni più famose di Lynn, “We will meet again”, pubblicato nel 1939 all’inizio della guerra e “The White Cliffs of Dover”, registrato nel 1942, crearono un’immagine patriottica di una coraggiosa e flemmatica Gran Bretagna che risuona ancora oggi con le persone nel Regno Unito. È stata anche la prima cantante inglese a salire in vetta alle classifiche americane.

Sua figlia Virginia Lewis-Jones ha dichiarato nella dichiarazione: “Mia madre è stata coinvolta per la prima volta nella sensibilizzazione sulla paralisi cerebrale negli anni ’50, quando la comprensione della condizione e che i bambini con difficoltà di apprendimento motorio venivano spesso indicati in modo piuttosto peggiorativo come “spastici”.

“Con amici famosi come David Jacobs e Wilfred Pickles, ha deciso di cambiare l’atteggiamento delle persone verso la disabilità e aiutare i bambini a raggiungere il loro pieno potenziale. Non c’era nessun altro a raccogliere fondi. aiutare in quel momento, quindi è stato un lavoro rivoluzionario “.

“Sebbene mia madre fosse strettamente associata ad altre organizzazioni benefiche, comprese quelle che sostengono i veterani, l’associazione benefica per bambini Dame Vera Lynn ha sempre avuto un posto molto speciale nel suo cuore: i bambini ha amato tanto quanto lei ha amato loro e sono estremamente orgoglioso di ciò che ha realizzato e della differenza che ha fatto nella vita di molte famiglie “.

L’agenzia di stampa britannica PA Media riferisce anche che la sua famiglia ha confermato la sua morte in un comunicato stampa. La famiglia ha affermato di essere “profondamente rattristata dall’annuncio della morte di uno degli artisti britannici più amati”.

READ  In congedo dal lavoro, ora è la "Lasagna Lady" che prepara pasti gratuiti per i primi soccorritori e gli amici

Il primo ministro Boris Johnson ha elogiato Lynn in un tweet: “Il fascino e la voce magica di Lady Vera Lynn ha deliziato e cresciuto il nostro paese in alcune delle nostre ore più buie. La sua voce continuerà a sollevare il cuore delle generazioni venire su “.

Rompitrucioli femminili: le figure nascoste della più grande generazione
Capitano Tom Moore, il veterano di guerra di 100 anni che ha raccolto milioni per il Servizio sanitario nazionale nel Regno Unito, ha anche reso omaggio a Lynn, definendo la sua morte “veramente vergognosa” in un post su Twitter. Durante la seconda guerra mondiale, Moore combatté in Myanmar, allora conosciuta come Birmania, dove Lynn andò a giocare per le truppe.

“Pensavo davvero che Vera Lynn sarebbe vissuta più a lungo, di recente ha parlato così bene in televisione. Ha avuto un impatto enorme su di me in Birmania e mi è rimasta importante per tutta la vita”, ha detto. dichiarato.

Nel 2009 Lynn è diventato l’artista più anziano ad avere un album numero uno in Inghilterra con “Ci rivedremo: il meglio di Vera Lynn”. Di recente Moore è diventato l’artista più anziano ad avere il numero uno nelle classifiche britanniche con la sua interpretazione di “Non camminerai mai da solo“, che è stato rilasciato una settimana prima del suo centesimo compleanno.

Nel 2017, Lynn è diventata l’artista più antica ad avere un album nella top 10 delle classifiche britanniche con “100”, pubblicato in onore del suo centesimo compleanno. Per celebrare questo anniversario, la sua immagine è stata proiettata sulle bianche scogliere di Dover il 20 marzo 2017.

Cantante gallese Katherine Jenkins, che ha eseguito un duetto virtuale con Lynn il giorno del compleanno di VE Day il mese scorso, ha dichiarato in un tweet: “Non riesco proprio a trovare le parole per spiegare quanto ho amato questa meravigliosa signora”.
Durante il suo discorso sul coronavirus alla nazione il 5 aprile, regina Elisabetta ha citato la famosa canzone di guerra di Lynn, dicendo che il Regno Unito dovrebbe essere rassicurato sul fatto che “torneranno giorni migliori, saremo di nuovo con i nostri amici, saremo di nuovo con le nostre famiglie, ci vedremo di nuovo”.

Cara delle forze

Vera Margaret Welch è nata nel 1917 da una famiglia della classe operaia a East Ham, ora sobborgo di Londra. Ha iniziato la sua carriera di cantante nei club maschili a soli sette anni. Prese il nome da nubile di sua nonna – Lynn – come nome d’arte all’età di 11 anni.

READ  Ti senti frustrato? Quindi grida la testa nel vasto deserto dell'Islanda

Ha lasciato la scuola all’età di 14 anni ed è stata avvistata da un agente di prenotazione che le ha organizzato il lavoro a feste ed eventi. Ha quindi iniziato ad esibirsi alla radio e ha pubblicato la sua prima registrazione da solista “Up the Wooden Hill to Bedfordshire” nel 1936.

Lynn, fotografato nel 1964, fu il primo artista inglese a raggiungere il numero uno nei record americani nel 1952.

Nel novembre del 1941, Lynn ricevette il suo programma radiofonico della BBC, “Cordiali saluti, Vera Lynn”. Più tardi, è apparsa nel film “Ci rivedremo”, in cui ha interpretato un personaggio basato su se stessa.

La “Forza degli innamorati” trascorse la primavera e l’estate del 1944 suonando per le truppe di stanza in Egitto, India e Birmania (Myanmar).

La Royal British Legion ha detto in a Tweeter Giovedì, Lynn è stata una “icona britannica indimenticabile” e un “simbolo di speranza” per le forze armate.
Arrotolati per un giro in macchina nel tempo a Londra del 1952

Dopo la fine della guerra, Lynn andò in tournée in Europa e continuò a trasmettere il suo programma radiofonico. Quando Decca Records pubblicò il suo prossimo successo, “Auf Wiederseh’n Sweetheart” negli Stati Uniti nel 1952, Lynn divenne il primo artista inglese a raggiungere il primo posto nelle classifiche americane.

In seguito la cattiva salute la trattenne. Ha sviluppato l’enfisema nell’ultima parte degli anni ’60 e si è verificato con minore frequenza. È così profondamente radicato nella psiche collettiva inglese che la band rock Pink Floyd scrisse una canzone a questo proposito chiamata “Vera” nel loro album del 1979 “The Wall”.

Nel 1941 Lynn sposò un musicista di nome Harry Lewis e la coppia ebbe una figlia insieme, Virginia Penelope Anne Lewis. Il marito di Lynn è morto nel 1998.

READ  Almelo (Holland): Zwei Tote! Mann schießt von Balkon aus mit Armbrust um sich - News Ausland

Lynn ha ricevuto numerosi riconoscimenti nella sua vita. È stata nominata Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico (OBE) nel 1969 ed è stata nominata onorificenza per il compleanno della Signora della Regina nel 1975 a causa del suo contributo alla carità.

Nel 2001, l’associazione benefica per bambini Dame Vera Lynn è stata creata per aiutare i bambini con paralisi cerebrale e altre difficoltà di apprendimento.

Questa storia di rottura è stata aggiornata con rapporti aggiuntivi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

FPSGAMES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
FPSGames.IT