Riccardo carnevale, il figlio di Paola Perego, è risultato negativo al primo tampone di coronavirus. Negli ultimi due giorni, lo sfogo della madre per le aspettative e i ritardi nella sua esecuzione si è diffuso sul web. Il padrone di casa e suo marito Lucio Presta avevano riportato tutto sui social, spiegando che il ragazzo aveva lavorato come dj in una discoteca di Sardegna dove erano state trovate infezioni e aveva seguito tutti i protocolli, ma non era in grado di prelevare il campione.

Leggi anche> Le discoteche restano chiuse: il Tar respinge l’appello dei vertici del Conte: “Il governo non aveva autorizzato l’apertura”

“Lo comunico perché mi sento obbligato a rassicurare tutti coloro che sono stati in contatto con me e la mia ragazza negli ultimi giorni. Il primo prelievo è stato negativo per entrambi ”, ha scritto il giovane nelle storie su Instagram.


“Il figlio di mia moglie – aveva scritto Lucio Presta – è uno dei 2 dj per feste in Sardegna e all’Argentàrio. Gli dicono che alcuni dei partecipanti, organizzatori e altri DJ risultati positivi al Covid, stanno applicando il protocollo e chiamando il medico di famiglia, che prescrive il tampone. Chiama lo Spallanzani per fornire dati e chiede un campione. Risposta: “Ti chiamiamo” e nessuno può più sentire, poi lui richiama e gli dicono di andare online al Drive In più vicino per prendere un campione … questo ragazzo che ha seguito il protocollo che hai previsto in questi casi, chi dovrebbe fare? A qualcuno interessa o facciamo quello che vogliamo? “

“Per tutte noi è un sospiro di sollievo”, ha commentato Perego che, nei giorni scorsi, è stata in costante contatto con tutte le altre mamme degli amici e dell’entourage di Riccardo, cercando insieme il modo migliore per affrontare il caso. . Il ragazzo rimarrà comunque in quarantena fino al secondo campione, maggiore e necessaria cautela.

READ  Non dirlo al mio capo 2, ultimo episodio - Advances 23 ago

Ultimo aggiornamento: mercoledì 19 agosto 2020, ore 14:30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *