“In particolare – afferma la nota antitrust – citando l’emergenza pandemica come motivo della cancellazione, BluePanorama, Easyjet, Ryanair e Vueling hanno proposto, in alternativa al trasferimento del volo, solo l’erogazione di un voucher anziché rimborso del prezzo del biglietto già pagato, in possibile violazione dei diritti dei passeggeri previsti dal Regolamento (CE) n. 261/2004. Inoltre, le compagnie aeree non hanno informato i consumatori dei loro diritti in caso di cancellazione. “

UNA Panorama bleu, Easyjet, Ryanair e Vueling si contesta inoltre che abbia predisposto un servizio di assistenza costoso e carente sia in termini di tempi di attesa che di modalità di contatto a disposizione dei passeggeri, che sono costretti ad utilizzare esclusivamente un numero di telefono premium, di difficile accesso.

READ  bonus stagionali a fondi non rimborsabili. Le notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *